Del perchè Masterweb/Aruba non è consigliabile

stellinorama_down

Checchè ne posa dire Giovy in un recente scambio di opinioni sul suo blog, masterweb (gruppo Aruba) negli ultimi tempi ha parecchio fatto degradare il livello qualitativo dei suoi servizi. l’immagine sopra è abbastanza esplicativa, e si riferisce alla prima settimana di monitoraggio del blog della mia signora.
Ma il report che site24x7 mi ha mandato per email è ancora più esaustivo

Date Downtime Duration
Sep 27, 2006 9/27/06 7:19 PM CET 2 Hrs 18 Mins
Sep 27, 2006 9/27/06 4:01 PM CET 9 Mins 10 Secs
Sep 27, 2006 9/27/06 12:05 PM CET 36 Mins 29 Secs

Response time (ms)
Maximum: 78507
Minimum :1087
Average: 2504.0

Ergo: non mi sento di consigliarlo nemmeno più per i siti personali.

monitorare il proprio sito web

Un sito web dovrebbe essere disponibile 24 ore su 24, 7 giorni alla settimana, 365 giorni l’anno, per definizione.
Si possono tollerare piccoli intoppi dovuti a malfunzionamenti, errori umani sul codice, manutenzione, ma non dovrebbero superare mai una soglia critica. La vita di un normale webmaster dovrebbe trascorrere nella sicurezza che il suo sito è “up & running” – come si dice in gergo – e dovrebbe dedicare le sue energie a migliorare il codice del sito, o a curarne altri aspetti (marketing, promozione, SEO, eccetera…)

Nel mio caso sono ancora nella fase in cui devo controllare se un sito è su o giù (nel prossimo post vi mostrerò il risultato).
Per farlo fino ad ora mi sono affidato a Montastic, che ho sempre trovato valido e di cui ho già accennato in passato su questo blog. Però ultimamente ho voluto DIPPIU’. Per cui vado con una bella comparazione tra 3 prodotti free di cui ho letto in giro. Anzi, per la precisione sul blog di Giovy.

montasticMontastic.com: decisamente pulito e funzionale. iscrizione lampo, si inserisce l’URL che si vuole mettere sotto controllo e via. Il sito è molto AJAXED (non ricarica spesso le pagine, ma cambia i contenuti al volo) e decisamente intuitivo. è disponibile l’avviso via email, via feed RSS o via Yahoo widget. Per ogni sito si possono conoscere lo status (verde o rosso), l’ora dell’ultimo controllo e l’ora dell’ultimo cambio di status. E’ anche possibile andare su una “green page“, una pagina che si ricarica ogni 5 minuti di un verde accecante (o rossa) con un enorme OK al centro, che fa tanto sala di controllo 🙂
il feed di montastic è perfetto: dice OK o KO, cosa e quando.
difetti: nessuno. è essenziale, ci sarebbe ben poco da sbagliare 🙂
falsi positivi: qualcuno vero, qualcuno dovuto più che altro a down veramente brevi che si risolvono tra quando parte la segnalazione e quando si va a controllare.

monitorusmon.itor.us: piuttosto incasinato, anche se probabilmente è quello con le potenzialità maggiori. completamente AJAXED, drag&drop come se piovesse, è possibile monitorare i siti da 3 diversi punti del mondo (stati uniti, austria, germania), si possono scegliere grafici o tabelle, report riassuntivi o meno sintetici, immettere siti di paragone. Si può essere avvisati via email, via feed RSS, via INSTANT MESSENGER (yahoo, icq, msn, google), e via cellulare.
il feed di monitorus è migliorabile. avverte solo nel caso di down, e non dei ripristini. però dà la motivazione (nel 99% è “no route to host”)
difetti: le finestre non si possono ridimensionare, quindi si spreca molto spazio e ad esempio su un monitor 1280×1024 non ci stanno più di 4 finestre con i grafici a barre; è piuttosto caotico e ci si potrebbe perdere tra le molte voci.
falsi positivi: nessuno.

site24x7site24x7.com: il mio preferito, me lo sono lasciato per ultimo. pulitissimo nella grafica, ci accoglie con la lista dei siti funzionanti ed eventualmente con quelli down e DA QUANTO TEMPO. si possono avere alerts via mail (anche più d’una), via SMS, via RSS. dalle opzioni è possibile farsi inviare un report giornaliero o settimanale, e il report è fatto decisamente bene. E’ possibile fare una configurazione avanzata dei monitoraggi, inserendo la frequenza di test, a che condizioni essere avvisati, dove essere avvisati. E’ poi possibile, tramite un loro tool, monitorare anche delle TRANSAZIONI, ovvero ad esempio il funzionamento di un form piuttosto che di un motore di ricerca interno. In ultimo si possono rendere le statistiche pubbliche, ad esempio per farle vedere al vostro fornitore di hosting senza stamparle o farne immagini o pdf 🙂
il feed di site24x7 è migliorabile: dice solo se è up o down e il tempo di risposta medio.
difetti: nessuno
falsi positivi: nessuno

ci sarebbe in realtà da affrontare il discorso FALSI NEGATIVI, più che altro. Montastic segnala SEMPRE tutto e mi è capitato di notare i siti effettivamente down ma segnalati funzionanti dagli altri due servizi. Sembrerebbe più che altro che gli altri due servizi avvertano solo se il down è prolungato di qualche minuto.

conclusione: io consiglierei di lasciar perdere monitorus. se volete vivere tranquilli (e il vostro provider ve lo permette) iscrivetevi a site24x7.com, se siete già più paranoici tenete site24x7 senza avvisi per controllare l’uptime settimanale o le transazioni se ne avete bisogno, e montastic per gli avvisi via email.

meglio tardi che mai, no?

ATTENZIONE ALLE DATE!

> —–Original Message—–
>
> Corpo e-mail : Attivazione Opzione 6 Mbit/s : –
>
> Gentile Cliente,
> siamo lieti di informarla che, a seguito di accertamenti tecnici, la sua connessione ADSL
> consente di supportare la velocità di navigazione a 6 Mbit/s.

> Sent: domenica 3 settembre 2006 23.43
> Subject: Re: Attivazione Opzione 6 Mbit/s
>
> cosa devo fare per attivare questa opzione?

> Date: Wed, 4 Oct 2006 08:41:51 +0200
> Subject: RE: Attivazione Opzione 6 Mbit/s
>
> L’opzione 6 MB risulta essere attiva e non deve fare nulla per attivarla

Il fatto che poi, in realtà, il doppino supporti solo i 4 Mbit, è un dettaglio irrilevante perchè mi hanno spiegato che a volte Telecom fa dei lavori e degrada il segnale. Quando loro hanno fatto la verifica supportavo i 6, quando ho fatto la richiesta no, solo i 4. La soluzione che mi propongono è di fare periodicamente la richiesta e sperare di incappare in un momento in cui il segnale non è degradato. Cosa che puntualmente farò, si vede che ancora non hanno capito con chi hanno a che fare 🙂