Euro santo subito

Della questione radiohead ne ho scritto su Appunti Digitali, tanto per non sottrarmi al turbinìo di conversazione della blogosfera. Qui volevo affrontare la questione del prezzo del petrolio, che toglie spazio ad argomenti ben più importanti come ad esempio IL RITORNO DELLA LIRA.

No perché di questi tempi, col petrolio a quasi 100 dollari al barile, senza l’Euro forte la benzina la pagheremmo 6000 lire al litro, se va bene. Non che sarebbe un male (sai quanto inquinamento in meno?) ma per dire, è facile parlare a vanvera e tacere quando le cose non ci tornano comode.

Ho preparato una tabellina: è super approssimativa, certo, con dati presi qui e là in rete, medie di medie, ma in un arco di oltre 4 anni anche queste medie sono sufficienti per far capire il trend.


Il trend è che comunque vada le compagnie petrolifere ci fanno un sedere così, ma si sapeva. Si veda ad esempio giugno 2005 e gennaio 2007: il petrolio costa 3 dollari in meno, l’euro è più forte, a noi costa 5 euro in meno, ma il prezzo è sempre lo stesso.
Il trend generale di cui parlo è il costo triplicato di un barile di petrolio, un euro più forte del 40% che consente di aver un barile in europa “solo” due volte e mezzo raddoppiato (da 27 a 64 euro) e un costo della benzina aumentato del 30%.

Se qualcuno va a New York mi prende un Ipod Touch? 🙂

Leave a Reply

11 Comments

  1. vabbè te lo prendo io… 😉
    belle le tabelline….quindi tecnicamente stiamo sempre in mezzo alla cacca ?

  2. edivad82

    conta che a milano ho visto la benza a 1,399 e diesel a 1,299

  3. Stefigno… Ti prego.. Io sono avvezzo e riesco a seguire quando usi termini tecnici, ma non so se possano essere chiari ai piu`… 🙂

    Scherzi a parte… Se ho interpetato correttamente la tabella, il costo _in percentuale_ del litro di benzina rispetto al barile di petrolio, dal 2003 (3.87%) a oggi (2.02%) (non ho fatto il conto per tutti gli anni, ma solo per gli estremi… Se un omino di buona volonta` vuole farlo, potrebbe essere un dato interessante… ) sarebbe sceso di piu` di un punto e mezzo?

    Che sarebbe a dire che ci va ancora di lusso… Mi****a… 🙁

    Tambu, ti autorizzo a cancellare il mio commento, prima che a qualche compagnia petrolifera venga in mente di farne un uso malsano! 😉

  4. “quindi tecnicamente stiamo sempre in mezzo alla cacca ?”

    Per essere precisi direi che “quindi tecnicamente siamo sempre PIU’ in mezzo alla cacca.”

  5. caino

    stefigno, io e tambu siamo praticamente una sola entità per circa 12 ore al giorno.
    ne prendi due di touch? 😀

  6. Ciao! Siccome vivo all’estero abbastanza vicino agli Usa, sto pensando di regalarmi un Ipod per Natale. Pero’ il Touch non mi piace tanto, vabbe’ che ha il Wifi, pero’ ha troppa poca memoria per i miei gusti. Pensavo ad un Ipod Classic da 160 Gb, anche perche’ costa quanto costava 3 anni fa uno da 15 GB 🙂 pero’ il tuo post mi ha incuriosito… come mai stai smaniando tanto per un touch?

  7. l’ho avuto in mano qualche minuto e ho visto la luce 🙂

  8. Marty

    Quasi quasi conviene prendersi un mulo od un cavallo…il prodotto di scarto lo puoi rivendere ai contadini e ci guadagni pure…oppure puoi barattarlo con un po’ di fieno…
    Marty.

  9. Mi chiedo sempre una cosa, ma se il cambio euro-lira anni fa fosse stato approssimativamente 1 a 1, cioè se avessimo avuto una lira che valeva 1900 volte più di quello che valeva… la disastrosa perdita di potere di acquisto dei salari, sarebbe avvenuta lo stesso?!

  10. Pingback: 30 seconds to Tambu · Euro santo subito 2

Next ArticleKiara service