il ponte

Ho bisogno di un esperto di grafica e editing video… vedete, io se le cose le visualizzo prima poi le vivo meglio, sono preparato… mi serve un video del ponte di Messina (perchè poi non di Reggio Calabria? che dilemma per un mezzo siculo-calabro decidere come chiamarlo 🙂 ) che crolla… vorrei vedere pezzi di campate che cadono in acqua, insieme ad automobili e carrozze di treno… poi metteteci un pilone enorme che si schianta su Messina, corredato di ombra che incombe sulla povera famigliola che tenta la fuga (ah, e la carrozzella col bambino e l’OCCHIO DELLA MADRE, mi raccomando!!!)… qualcosa di analogo alla colonia spaziale che centra la Terra in un memorabile numero di Nathan Never, per chi lo legge.

Perchè tanto lo sappiamo tutti che è solo questione di tempo… che costruire un ponte a campata unica di 3 km in una zona sismica è una GRAN furbata, no?

scritto apposta polemicamente e catastroficamente via Beppe Grillo

referrerrrrrrrral

giunto alla soglia delle 4000 visite su questo dominio dovrei fare un post di riassunto dei miei referrer… ma devo aver fatto qualche mossa sbagliata nei mesi scorsi, perchè sono letteralmente TEMPESTATO di persone che arrivano su questo blog cercando… beh ecco… ok ve lo dico:

supertelegattone (il 6,83% , ricerca con la quale figuro sicuramente in prima pagina di Google) e maurizio seimandi (il 9,17% degli arrivi, addirittura secondo assoluto su Google in questo momento!!)…
e non passa giorno senza che questi numeri si incrementino…

alcune chicche però ci sono, e sono nascoste nei meandri bassi delle tabelle, alla voce “1 referrer”:
– lamer wordpress query
– il mondo dei criceti
– dammi numeri buoni lotto
– beati.mp3
– esseri umani mostruosi
– sciaquoni
– feticisti dei piedi
– come costruire una bomba a mano

un paccone di gente arriva qua cercando cose associate a “SKYBLOG”… cosa c’entrerà mai il buon cristian? 😀 😀

si corre!

E così Apple ha presentato l’Ipod Video… beh, niente di nuovo tutto sommato, era ampiamente previsto.

Ieri Apple ha perso l’11% in borsa, perchè ha guadagnato un pacco di soldi vendndo gli Ipod. No, non ho scritto “perso” soldi, ho scritto “GUADAGNATO”. Il problema è che non ha GUADAGNATO abbastanza soldi, non ha venduto ABBASTANZA Ipod

A mandare giu’ il titolo ci hanno pensato innanzitutto i ricavi, saliti si’ del 57% a 3,68 miliardi di dollari, ma sotto le stime che erano di 3,74 miliardi. Ma a deludere le aspettative degli addetti ai lavori sono state in particolare le vendite di IPod, vale a dire del player musicale che ha fatto negli ultimi tempi le fortune della societa’, anche in Borsa. In quest’ ultimo caso infatti ci si e’ attestati su 6,45 milioni di consegne, quando invece le previsioni degli analisti propendevano per una forchetta di 6,7/8,5 milioni di unita’.

fonte ANSA

beh, ora mi chiedo: è possibile? non si può nemmeno più investire i propri soldi in una azienda che AUMENTA A DISMISURA gli introiti, perchè non li aumenta almeno quanto indicano gli analisti?

Il nocciolo del problema è che i bilanci sono annuali, gli annunci sull’andamento delle società sono trimestrali, ma la gente NON PUO’ compare un Ipod ogni 3 mesi… dall’introduzione del Nano sono passate 4 settimane, e i lanci di nuovi prodotti si susseguono sempre più serrati. Se avessi comprato un Ipod di “ultima generazione” due mesi fa, mi girerebbero VORTICOSAMENTE i coglioni per via di questo nuovo Ipod Video; alla facciazza della legge di Moore, gli strateghi del marketing non hanno altra scelta se non quella di buttare sul mercato roba nuova e pregare che la gente la compri.

Ma la gente s’è un po’ rotta le scatole di questa babele tecnologica, ho idea. E speriamo che il fondo in cui investo non abbia azioni Apple, che ha incrementato SOLO del 57% i ricavi, e fa brutto…