test

Un collega, noto per le sue intemperanze alimentari e per aver piegato un paio di forchette ma non con il pensiero, parte per la settimana bianca il giorno dopo essersi rotto un dito del piede.

Data la densità media di baite nel comprensorio di residenza, il numero massimo di bombardini ingurgitabili da un essere umano e il tasso medio orario di assorbimento delle Kcal, il candidato indichi il numero di chilogrammi che il soggetto acquisterà, con precisione fino al terzo decimale 🙂

Dimmelo tu

Dimelo tu, Stato/Comune/Politico GenericoEnteCheDovrebbePianificareIlTrasporto, come vuoi che mi muova durante la mia vita:

– Non vuoi che per andare in ufficio io usi il motorino. Impedisci di percorrere le corsie gialle pena grandi multe, togli parcheggi gratuiti per trasformarli a pagamento.
– Ovviamente non vuoi che usi la macchina, che tanto posto in centro non ce n’è e parcheggio tanto meno, per non parlare delle code.
– Magari vorresti anche che prendessi il mezzo pubblico, ma il mese scorso hai aumentato il biglietto del 30% e hai anche già annunciato un taglio delle corse.

Per gli spostamenti lunghi immagino tu non voglia che io usi il traghetto, ho già detto degli aumenti. Mi scoraggi a prendere il treno. Il prezzo della benzina (comprese le tue tasse sul terremoto del Belice) mi impedisce di pensare alla macchina, e con l’aereo posso andare solo in certi posti. E quindi siamo daccapo, perché invece di dirmi cosa NON POSSO fare, non mi dici COSA VUOI CHE FACCIA?

Ma d’altronde, che risposte cerco da qualcosa che da luglio aumenta il prezzo del biglietto del cinema? il ragionamento è favoloso qua: siccome il settore dello Spettacolo è in crisi e chiede sgravi fiscali, per finanziarli si aumenta il biglietto del cinema, così ci andrà meno gente e il settore Spettacolo sarà ancora più in crisi!

Filastrocca Geek

$i = 1

do {

echo “In pantofole e vestaglia / tra le foglie dello stagno / per salvare tre girini / nonna rana ha fatto il bagno”;
echo “Giunti in salvo sulla riva / una storia gli racconta / una storia tutta in rima / che comincia come prima”;

} while ( $i > 0 );

🙂

[copyright della poesia: La musicastrocca con CD Audio (Fiabalandia. I nidi) di Massimiliano Maiucchi. Il ciclo si ripete finché il server non esaurisce la memoria. O il genitore schiatta 😛 ]

Superbowl

Visto che ho ancora qualche mese di Sky gratis, e che quando invece pagherò lo sport non farà parte del mio pacchetto, stasera ne approfitterò per guardarmi in diretta il Superbowl, alla maniera americana: birrozza, divano e popocorn, in lingua originale per coglierne l’atmosfera 😀

Non c’è nessuna delle mie squadre preferite (sempre ammesso che esistano ancora), ma fa nulla!

Appestati

Tra tutti e tre non siamo messi bene, a salute. E’ il periodo, ovvio. Devo dire che però, a parte naturali momenti di noiosità/mammosità estrema, Pupazzo è brava anche nella malattia. Fa l’aerosol, prende lo sciroppo (purché dopo ci sia lo zenzero candito, che le fa bene tanto quanto 😀 ), si fa addirittura fare i lavaggi nasali.

Sta diventando quasi complicato trovare modi per premiarla 😛