Caterina e gli agrumi

Una delle grandi fortune capitateci con nostra figlia è che adora la frutta e ne mangia a pacchi. In questo periodo va matta per gli agrumi. Ecco due siparietti capitati in questi giorni:

l’altra sera si era a cena dai miei e alla fatidica domanda “che frutta vuoi” il pupazzo ha risposto “il mandaLaaaancio”, ed è stata naturalmente accontentata. Nemmeno il tempo di ingoiare il primo spicchio che aggiunge: “il mandaLiiiiino”, e via, mia mamma glielo sbuccia mentre lei trangugia il primo. Nel frattempo io stavo scorticando un arancio, e ovviamente la cosa non è sfuggita al piccolo divoratore: “il mandaLino di papà”; al che gliene ho dato uno spicchio diviso in due.

Mia mamma si mangia mezzo mandarino e l’altro mezzo lo mette vicino al piatto di mia padre, che intanto stava parlando con me delle assemblee condominiali. Pupazzo finisce i suoi frutti, guarda a destra, a sinistra, controlla un po’ la situazione e siccome il pregiato pezzo era ancora lì allunga una mano, si frega il mezzo frutto di mio padre e inizia a mangiarselo. Noi ovviamente ci sbellichiamo dalle risate, più che altro per il modo placido, e quando lei se ne accorge riguarda i due spicchi rimanenti e li porge a mio padre: “teeeni – come per dire hai visto, non me li sono mangiati tutti e te ne lascio un po – ce ne sono UNI” 😀

Stasera invece, sempre mentre trangugiava agrumi, ne schiacciava alcuni spicchi per fare uscire il succo; le piace il succo, ma siccome era un mezzo pasticcio io e la Ale la richiamavamo. A un certo punto, dopo uno zampillo a tradimento, se ne esce con “maaaammmaaaaaa… mi sono fatta un splussino nell’occhio! fa male!!”. Avreste dovuto esserci 😛