La mia prima astrofotografia

Via Lattea

Questa è la mia prima astrofotografia, scattata l’altra notte sul colle di Sampeyre. E’ mooolto sperimentale, ma come inizio poteva anche andare peggio, credo. E’ il frutto dell’unione di quattro scatti con posa di 120 secondi, mentre la fotocamera era montata su una base motorizzata in parallelo a un telescopio. Purtroppo ho capito solo dopo come andava scattato il cosiddetto “dark frame” per diminuire il rumore; se infatti guardate bene noterete dei bei difetti, sia nelle stelle sia nella “polvere” della Via Lattea. Ma siccome sbagliando si impara, le prossime saranno migliori.
Oltre a una minima porzione di Via Lattea sono inquadrate alcune stelle della costellazione del Serpente e alcune dell’Ofiuco.

Le altre versioni della foto sono disponibili a questo indirizzo.

Al prossimo tentativo il dark frame fatto bene, ISO più alte, molti più scatti da sommare e più zoom per restringere il campo 🙂

Leave a Reply

4 Comments

  1. mi ricorda tanto quegli orecchini di brillanti che ho perso nella doccia della vecchia casa… peccato non averli più… e va bé, mi consolerò guardando la tua foto…

  2. Esiste un tutorial fatto bene? volevo cimentarmi anche io, come attrezzatura fotografica sono a poso (credo, Canon EOS 350D con obbiettivo 18-55 e 55-200), devo acquistare attrezzatura telescopica e necessario all’interfacciamento e all’utilizzo…

  3. io non è che abbia letto molto, alla fine. Non ho avuto tempo di prepararmi a dovere e mi sono fidato dei consigli di un amico, che poi ha ricomposto la foto con Iris, mi pare.

Next ArticleDella chitta e del cuccao