People you follow

Gli shared items di google reader (elementi condivisi nell’interfaccia italiana) oggi si sono trasformati in qualcosa di molto simile a Twitter + FriendFeed. Innanzitutto han cambiato nome, ora la funzione si chiama “people you follow” e quel follow richiama nemmeno troppo velatamente il popolare servizio di microblogging.

In seconda istanza è comparsa una barra azzurra in alto che serve a scrivere veloci messaggi di stato, o a postare elementi da convidere, questo più in stile friendfeed dato che non c’è la limitazione dei 160 caratteri e che si possono postare elementi “complessi” tramite un bookmarklet (ma questo già da prima).

youfollow

Infine l’aggiunta del “like” di gradimento, come già FriendFeed prima e Facebook dopo, e un sistema per maneggiare la lista degli amici che si seguono e da cui si è seguiti (following e followers, tanto per mantenere il paragone). Tra gli esempi che riesco a leggere nel mio account non ho ancora capito se il like sia sufficiente a inviare l’elemento condiviso nel mio account da parte del mio amico (come accade appunto in FriendFeed), ma diversamente non ne vedrei l’utilità.

Per completare il tutto c’è anche una schermata di opzioni molto dettagliata, che riassume e permette di controllare diversi aspetti della questione. Ad esempio si può decidere che a commentare gli elementi condivisi sia solo un certo gruppo di contatti definito su Google Contacts (per non parlare della chicca “Starred in Android” 😉 ), o aggiungere amici tramite una semplice ricerca per nome.

Insomma, balzi avanti a tutta birra!