Non può che peggiorare – 7

Questo capitolo della saga non lo scrivo io, ma si legge su Phastidio.net

Siamo (ancora) lontani da situazioni di default, ma sarà uno stress-test senza precedenti che infliggerà al paese danni rilevanti, ed auspicabilmente lo farà risvegliare alla realtà: quella di un paese politicamente irrilevante ed in profonda crisi fiscale, con buona pace di chi afferma quotidianamente il contrario. Decenni di dissipatezza fiscale e di una politica inetta e ottusamente parolaia si accingono a presentare il conto.

Ecco perché c’è più di un motivo per credere che, per il nostro paese, andrà peggio (forse molto peggio) prima di andare meglio.

In effetti anche una puntata ogni tanto in cui riassumo qualche altro post “nero” può essere un’idea. Vi fa bene 🙂

Allerta n+1

Il maltempo che da settimane imperversa su Genova e la Liguria non accenna a scemare. Anzi. La Protezione civile ha diramato infatti ancora una volta lo stato di allerta, questa volta di grado 1, per tutti i comuni della nostra regione a partire dalle 6 di domani fino alle ore 12 di giovedì 13. Nelle prossime ventiquattr’ore sono infatti previste piogge diffuse e persistenti, con possibili rovesci temporaleschi sul genovese e sullo spezzino e piogge intense sull’imperiese e sul savonese. Per la giornata di giovedì, attese ancora piogge nelle province di Genova, Savona e La Spezia, con venti forti fino a 40-60 km/h, con punte di 80 km/h.

[fonte Primocanale]

Ormai non mi ricordo nemmeno più quando ha iniziato a piovere, però mi ricordo abbastanza bene tutte le allerte meteo diramate. Visto che la maggior parte degli avvisi sono su siti internet e pannelli a messaggio variabile per strada, quindi tutta roba informatica, suggerisco di usare la funzione “allerta meteo fino al giorno date()+1” e di lasciarla fino a Primavera 🙂