Icompliment

non è un nuovo oggetto Apple 🙂

Qualche tempo fa si parlava coi Kahuna di musica, di gruppi e di canzoni e riguardo a una canzone nostra Matteo proponeva una base di batteria elettronica su cui io avrei suonato la mia parte, finendo con “…figata, ma sarebbe troppo un casino, poi va sincronizzata e tu devi suonare col metronomo”. E io “beh l’ho già fatto in passato”.

Erano i tempi di quello che a tutt’oggi devo definire il miglior gruppo (tecnicamente, umanamente come i Kahuna non ce n’è 🙂 ) in cui abbia mai suonato: due discreti cervelli alle chitarre, basso/voce, tastiera, io e un computer con basi elettroniche programmate da un chitarrista, e il metronomo nella cuffia. Anche con solo un paio di canzoni finite intravedevo ottime possibilità: in pratica facevamo quello che i Linkin Park avrebbero portato al successo qualche anno dopo, quando ancora i Linkin Park non esistevano 😀

Mi ricordo un gran complimento che ricevetti, in una delle classiche riunioni del gruppo in cui si fanno gli aut-aut davanti a una birra: catechizzando un chitarrista per il suo scarso impegno uno disse, me lo ricordo molto bene: “bisogna impegnarsi di più, bisogna che vieni a tutte le prove. Abbiamo per le mani una roba nuova e vale la pena di lavorarci, e abbiamo la fortuna di avere un batterista che riesce a farlo. Voglio dire, non so quanti a Genova sarebbero in grado di suonare così precisi col metronomo in una cuffia e una base nell’altra”.

Voi vi ricordate così nitidamente un complimento che vi hanno fatto? quale? (non siate timidi, su!)

Leave a Reply

12 Comments

  1. A me una volta dissero che sono “eclettico come un disco dei Pearl Jam”. Mai capito se fosse effettivamente un complimento. Ma l’ho preso come tale.

  2. alga

    «i tuoi incisivi separati mi fanno ribollire il sangue. ho faticato molto a non farti le avances.»
    received two days ago.
    🙂

  3. caino

    se dico CHI suscito un misto di ironia e invidia che vi evito.
    mi disse: “ci sono pochissime persone vive che scrivono bene, e tu sei una di queste.”

  4. “Sei come un macellaio che ha ottima carne ma la sistema male sul bancone”, ma forse non era un complimento

  5. Un mio professore all’università che scrivendomi il voto d’esame e vedendo che le votazioni precedenti erano moooooooooolto oscillanti – per lo più molto bassi o abbastanza alti – mi disse: “E’ bello conoscere qualcuno con degli interessi”.

  6. “I suoni che estrai mi ricordano molto i black sabbath (massimo rispetto per i maestri) ed il tuo modo di suonare la batteria mi ricordano molto sia quello di Cozy Powell che Keith Moon.”

    Recenzione post concerto Messersmith da parte di uno del pubblico.

    … Gli ho chiesto se poteva registrare quello che mi ha detto 😛

  7. parlando con una ex, di una foto goliardica fatta con degli amici in cui mostravamo le terga, lei disse che mi riconobbe perchè avevo il fondoschiena più bello. Oh son soddisfazioni 😀

  8. searc

    Alga: quella era una avance.

  9. “sei proprio bambi” detto da una persona molto cinica con ammirazione.
    io ci tengo al mio candore 🙂

  10. caino

    chissà chi sarà!!! LOL
    soldato estrellita! corra alla sofferenz’ press!! LOL

  11. alga

    searc: come, un’avance?
    non me ne sono mica accorta…

Next ArticleDomani TorinoBarcamp!