Around Sicily\8

Alla fine Palermo l’abbiamo girata un pochino, giusto perché dovevamo caricarci il bagagliaio di vino e prodotti tipici, e ho anche avuto occasione di guidare un po’ nel caotico traffico di questa città. Le regole sono semplici:
1) vince sempre il più forte o il più presuntuoso, a patto che
1 bis) non devi avere troppa paura di fare una botta alla macchina. Uno dei due in qualche modo eviterà
2) devi suonare il clacson sempre
3) infilati, infilati sempre in qualsiasi spazio

Ora sono in cabina, ho una tacca scarsa di segnale GSM e la connessione della nave (nemmeno wireless) costa 20 euro l’ora. Faccio questo post dal cellulare, poi buonanotte e ci risentiamo da casa.
Ho ancora un po’ di post con alcune considerazioni sul viaggio e altre cose, per cui vi tedierò per qualche altro giorno, poi il tempo di rimettermi in pari coi feed e tornerò alla vita normale del blogger 🙂
Questa vacanza ha davvero sortito il suo effetto benefico sul fisico e la mente…