Far esplodere bombe atomiche

Hai superato lo scoglio di procurarti il materiale fissile e il detonatore, il contenitore ermetico, sei riuscito a sopravvivere alle radiazioni. Insomma, anche seguendo i miei consigli su come costruire qualsiasi arma, sei finalmente riuscito a fabbricare una o più bombe atomiche.

Bene, ora viene il difficile. No, non sto parlando del trasporto di un ordigno nucleare, operazione che normalmente è vietata per legge e semmai è sottoposta a controlli serrati e disciplina militare, parlo della detonazione, che è sempre un momento delicato nello scoppio di qualsiasi ordigno, ma che con le armi nucleari assurge a istante topico di tutta la faccenda. L’onda d’urto prodotta, infatti, è di gran lunga superiore a quella di qualsiasi scoppio convenzionale, ed anzi è la causa principale della devastazione seguente (solo in secondo luogo vi è l’alta temperatura sviluppata dalla fusione, e solamente in ultimo la dose letale di radiazioni emesse), quindi non puoi permetterti di restare nelle vicinanze.
Questo, tra l’altro, è anche il motivo per cui la maggior parte delle testate atomiche viaggiano su missili, nemmeno più su aerei.

Far esplodere una bomba atomica a distanza può essere la soluzione ideale, ed ecco che quindi arriviamo al punto per cui ho scritto questo articolo: non devi assolutamente restare a guardare – affascinato – il fungo che sale e sale nel cielo, devi metterti al riparo dall’onda d’urto. E’ anche inutile che provi a filmare il tutto, l’Impulso elettromagnetico (EMP) friggerebbe la tua videocamera. Piuttosto leggi questo articolo di Antonio Troise, impara prima il perché è il percome c’è una nube a forma di fungo e cerca – almeno tu – di salvare la pellaccia 🙂

Leave a Reply

7 Comments

  1. simpaticissimo il video ….. certo che pensare quanti ordigni gravitano come spade di damocle sulle nostre teste !! … e pensare che basta un bottone per far scatenare l’inferno …

  2. caino

    questo post te lo invidio 😀

  3. mi è arrivato un link dal tuo blog ma …. non riesco a capire da dove rpoviene , mi succede spesso che WordPress mi segnala link in entrata che poi non riesco a riscontrare …. riesci ad aiutarmi ???

  4. Altre chiavi strane nei referrer? 😉

  5. Andrea: dai commenti.

    Botty: no 😉

Next ArticleSE(o) piangi, SE(o) ridi