si dice arancini!

arancinichecchè ne dica Tony Siino, o l’intera città di Palermo, che abbiamo visitato nei 3 giorni scorsi, il resto della Sicilia è d’accordo con la mia dizione 🙂

Ma andiamo in ordine: Palermo è veramente bella come dicono, e da quel poco che l’ho potuta vedere la prima volta che ci misi piede, velocemente 5 o 6 anni fa, è in netto miglioramento; si vede che c’è del fermento, architettonico e culturale e intravedo ampi margini di miglioramento, se si avrà la costanza di procedere.
Il traffico è mortale. Non è tanto la quantità di veicoli, quanto il modo di guidare dei palermitani. Non ha tanto senso premere fino in fondo il pedale dell’acceleratore per fare 30 metri, se dopo c’è uno stop, ma tant’è…

Tony è stato davvero squisito a scarrozzarci un po’ nei dintorni che difficilmente avremmo potuto visitare altrimenti: andare in giro con un autoctono è sempre il modo migliore per farsi piegare le cose per come stanno e non per come le si vedono dal di fuori. Se poi l’autoctono è anche esperto di sociologia, la conversazione sarà di sicuro interesse. Grazie, se passi da queste parti sapremo sicuramente ricambiare.

L’altro amico che abbiamo visto in questa 3 giorni di relax non è palermitano, ma nel capoluogo siciliano sta vivendo la sua rinascita: fuggito a gambe levate dalla nebbiosa pianura piemontese ha tracciato una riga netta tra il prima e il dopo della sua vita. Ho sempre pensato che avesse una mentalità molto adatta per il sud dell’Italia (tra cui un culto dell’ospitalità smisurato e un senso dell’amicizia molto radicato), ma non pensavo avrebbe fatto così in fretta a “mimetizzarsi” tra la gente locale: vederlo sorridere abbronzato, in forma, e sentire i suoi racconti della vita siciliana a due e quattro ruote mi hanno scaldato il cuore molto più del sole che ha accompagnato (quasi molestato, essendo un Marzo caldo come un Giugno inoltrato) la nostra vacanza 🙂

Leave a Reply

16 Comments

  1. thebidimensional

    Ho dato un morso al monitor… Avere voglia di arancini alle 11 di mattina e’ normale? 😛

  2. Arancini o arancine? Beh, in Sicilia la discussione rimane sempre aperta. A Catania, e in larga parte della Sicilia orientale, li chiamiamo ARANCINI. E a differenza di quelli palermitani, i nostri arancini hanno una forma diversa, non rotondeggianti, bensì assomiglianti ad un vulcano (vuoi la presenza dell’Etna) 😀

    Palermo è una bellissima città, ma ti consiglio di fare un giro anche nella parte orientale dell’isola. Ti consiglio un bel tour nel Val di Noto, a mio avviso, la parte più bella dell’ intera Sicilia (da non perdere assolutamente una visita a Noto e Modica).

  3. La Sicilia è quasi tutta splendida!!!
    Un paio di anni fà ci sono stato 1 settimana per lavoro e velocissimamente lo attraversata tutta…
    Mi sono promesso di tornarci per ammirarla con calma…
    Comunque torniamo al motivo del contendere…
    Io ho sempre saputo e detto arancinI (la mia ragazza è calabrese e li dicono così)…
    Di recente però, è venuto a trovarci a Bologna, un cliente di Cinisi (PA), e quando gli ho parlato di arancinI mi ha subito corretto e detto arancinE…
    Beh.. io continuerò a dire arancinI…

  4. Iiiiiiiiiiiiiiih! Sacrilegioooooooooooo! Si dice arancinE! 😛
    È stata una bella passeggiata. 🙂

  5. terronista: sono mezzosiculo di sangue, non dico che la Sicilia la conosco come le mie tasche, ma quasi… 😉

    cmq avrei anche dovuto parlarvi della pasta chi vruoccoli arriminati o delle altre leccornie che ci siamo scofanati, ma non volevo infierire troppo 😀

  6. La pasta con i Broccoli…..
    Che spettacolo…
    visto l’ora mi sta venendo una certa FAME!!!!!

  7. essendo anch’io mezzosangue dico la mia: arancini. sempre sentito dire così dalla sterminata schiera di zii e cugini paterni, zona alcamo e castellammare del golfo. per questo mi stupisce un po’ che, da quanto risulta da questo post e dai commenti, la querelle sia tra arancini orientali e arancine occidentali.
    approfondirò 🙂

  8. Ma perché, se riprendono “l’aranciA” non devono chiamarsi arancinE?!?!
    Sti catanesi… valli a capire! 😛
    Si… bella Palermo… un fischio potevate farlo però. 😉
    Ciao,
    P|xeL

  9. Marlenek

    Il traffico mortale? Le arancinE della pasticceria Alba… quelle si che sono mortali!! 😀

  10. all’Alba abbiamo preferito i dolci (alcuni dei quali sono arrivati indenni fino in ufficio stamattina e nel frigo per stasera) 🙂

    pixel, hai ragione: il fatto è che se avessi deciso di non scontentare nessuno avrei dovuto chiamare tutti, trasformando una 3 giorni di relax in una personale rassegna dei miei amici, il che ovviamente non poteva (e non doveva) essere 🙂

    ci sarà sicuramente un’altra occasione!

  11. io me ne frego di come si dice: me li magno e basta. le questioni nominali ve le lascio 😉

  12. Barbara

    Mai stata in Sicilia spero di riuscire a rimediare quanto prima 🙂

  13. Anche qui nel messinese li chiamiamo arancini. In effetti credo che siano solo i palermitani a chiamarli arancine… valli a capire… 😀

  14. non scherziamo, le arancine sono arancine, proprio perché ricordano per forma, dimensioni e colore un arancia. Le altre sono solo varianti (inferiori :-P), compresa quella a forma di cuore (bah) pubblicizzata a Palermo per S. Valentino e che non ho voluto neanche vedere!
    🙂

  15. geppetto

    La querelle mi pare un pò speciosa. L’etimologia di “arancina” per la sua somiglianza col frutto, è quella di arancia… Ti mangi un’arancia, mica un arancio! Se somigliasse a una pera, si chiamerebbe perina e non perino.

  16. Pingback: 30 seconds to Tambu · Nuovo record!

Next ArticleIl paradosso di Alitalia.