Pacco succulento

prodottiAntonio Tombolini io non sapevo nemmeno chi fosse, quando lo vidi la prima volta a IneditaBlog 2006. Poi una gomitata mi destò: “ma come?? E’ quello che ha fondato Esperya!!” AhEcco!
Comunque sia, è uno che sorride sempre, ha una faccia che ispira simpatia e ha a che fare con cose da mangiare. Era inevitabile che prima o poi si avesse a che fare. Inoltre è un vulcano di idee, e anche uno che ci vede lungo.

Tra le tante cose che si è inventato ricordo distintamente che ha offerto svariati buffet a convegni e incontri (uno proprio a Inedita), ha regalato (e regala tutt’ora a condizioni leggermente modificate) pesto ai blogger, biscotti alle olive e il famoso buono da 50 euro.
Il perchè lo faccia – pubblicità – è abbastanza chiaro, è il COME e il DOVE che sono innovativi. Crede molto nel mezzo blog, al punto da creare una “blog farm” e da regalare appunto questo buono solo per aver partecipato a una cena blogger a Milano. E perchè comunque sa che anche il più genovese dei genovesi (uno a caso ndr) alla fine non si limiterà a consumare al centesimo il suo buono, ma preso dalla frenesia ne spenderà mhhh… quasi il doppio! 🙂

Io ve lo dico: l’uomo è serio, l’azienda è seria e la roba è buona (il dito nella marmellata c’è finito per caso, giuro!). In effetti che altro si può volere?

V per…

fuga per la vittoriaVendetta?

naaahh!

uno dei pochi motivi per cui è bello che ci sia un mondiale di calcio è che danno alla TV “Fuga per la vittoria” (Victory il titolo originale, da cui il titolo del post) una volta in più della consueta replica annuale natalizia 🙂

(io quando vedo quella rovesciata di Pelè piango una volta si e una no, ancora oggi… 😀 )

daglie!

Ogni volta che io e il Tao siamo nella medesima stanza con almeno altre 50 persone ignare, mi prende l’irrefrenabile desiderio di alzarmi e urlare additandolo “E’ LUI CHE HA INVENTATO I DITLOIDI!!” e poi gustarmi la scena dello spolpamento…

Forse dovrei iniziare ad approfittarne con estorsioni e ricatti 🙂

A parte tutto, non ho capito se Richard Stallman si concia come un guru indiano perché è davvero così o glielo impone l’immaginario collettivo.
Fatto sta che ha detto alcune cose interessanti, altre sembravano uscite dritte dritte dal “capitale” di Marx. Magari appena ci ragiono meglio vi posto qualche pensiero.

(e cmq nessuno ha avuto il coraggio di fargli la domanda principale…

“what’s your thought, your opinion, about ditloids?” 😀 )

FONERO!

Ooooooooooooooocchei vaaaaaaaaaaabbene!!

Ora sono un fonero completo. Lo devo principalmente a Giorgio Zarrelli, che ne sa a pacchi di routing, firewalling, FON linux, e che soprattutto è stao molto paziente a spiegarmi quel che non andava e anche altre cosine simpatiche che mi serviranno in futuro! 🙂

ET




ET

Originally uploaded by Tambu.

Sembra E.T. ma invece è uno scalino sulla rampa di un gioco per bambini ai “giardini di plastica”, a Genova

mezzo FONero

Dunque: smanettando più o meno a casaccio (metodo empirico ruleZ!) sono arrivato sino alla situazione in cui navigo dal PC fisso, ho registrato il router su FON e mi sono anche connesso usando la mia password.

Ora però non riesco a configurare il firewall. Specificatamente non riesco a fare i FORWARD ad entrare verso il PC fisso. Non che in realtà mi servano regole complicatissime: essendo che tra un mese cambia tutta la configurazione della LAN di casa mi basta fare un semplice “FAI ENTRARE TUTTO” e lasciare gestire le cose al firewall software, come d’altronde è stato sino ad ora.
Però non c’è verso.

Niente, ve lo scrivo perchè pare porti fortuna, comunque se avete esperienze… 😉

FON – troppo facile per essere vero

Sapevo che qualcosa non avrebbe quadrato con la configurazione ancora prima di fare l’ordine… ma normalmente non sono uno che si dà per vinto senza provare, e cmq non sto mica gettando la spugna, eh…

Il fatto è che il mio modem Alcatel Speed Touch Home, ha come indirizzo IP predefinito 10.0.0.138, il che mi aveva costretto a suo tempo a configurare la mia LAN di casa con IP di quella classe (e IP secondari di classe 192.168.x.x), e non vedo tanto semplice trasformarlo: in primis perchè non sono affatto sicuro che poi si allinei con la centrale Infostrada, secondo perchè bisognerebbe cambiare tutte la tabelle di routing dentro, e non son buono. Il router FON invece ha un IP tipo 192.eccetera e non c’è verso – al momento – di farli vedere. Intanto ho scritto al supporto FON, ma se qualcuno avesse un’idea, è benvenuto 🙂