webtrends – errno 145

Mi è capitato sovente di trovare l’analisi schedulata dei log bloccata. il modo migliore per capire cosa c’è che non va è guardare gli eventi. la voce “EVENT STATUS” sotto a SCHEDULER secondo me non ha la giusta visibilità. SE il problema che riscontrate è qualcosa come “Can’t open file: wt_taskstatus.MYI. (errno: 145)” (ma varrebbe per qualsiasi altra tabella) qualcosa di relativamente grave è successo. Prima cosa: telefonare al sistemista e chiedere se negli ultimi giorni hanno avuto dei fermi del server o hanno fatto manutenzione. Se la risposta è NO come nel mio caso siete i benvenuti nel mondo dei misteri informatici per cui una tabella di MYSQL si fuma senza motivo.

Installare Mysqlfront, collegatevi a mysql (solitamente localhost, se installate il programma sulla stessa macchina ove gira WT – e se ovviamente non usa un ALTRO database), specificatamente al db WT_SCHED. non dovreste riuscirci. A questo punto allora non resta altro da fare che:
– aprire il prompt dei comandi
– posizionarsi nella cartella %discodoveèinstallatoWT%\WebTrends\common\database\mysql\bin
– digitare “mysqlcheck.exe -r --databases wt_sched -u Administrator -p” (senza virgolette e sostituendo ad Administrator il vostro nome utente. Nel mio caso è proprio quello.) e inserire la password su richiesta
– digitare “mysqlcheck.exe -r --databases wtmaster -u Administrator -p” (come sopra)
in entrambi i casi dovreste vedere una sbrodolata di OK
– digitare “mysql -u Administrator -p” (si entra nella consolle mysql)
– digitare “use wt_sched” (o “use wtmaster” se il problema era nell’altro database)
– digitare “repair table wt_taskstatus” (o il nome della tabella che dà l’errore nei log che abbiamo guardato all’inizio)
– digitare “exit;” per uscire dalla consolle mysql
-chiudere il prompt dei comandi e far ripartire i servizi webtrends – mysql e webtrends – scheduler agent
– nel caso l’agent si schianti, come è successo a me, restartare la macchina :-\

et voilà 🙂

Sometimes analysis hangs winthout apparent reasons. the best way to understand quickly where’s the problem is the link “EVENT STATUS” under SCHEDULER. if you notice something like “Can’t open file: wt_taskstatus.MYI. (errno: 145)” (or any other table) you have to call your sysadmin to investigate about datacenter stops, or maintenance operations. Otherwise, your MYSQL has lost the congruence of one or more table, without a reason 😛
So, setup mysqlfront software to connect to your webtrends-MYSQL service (usually localhost, I hope you know where mysql is if your WT use a standalone server 🙂 ). If this fails (and UASUALLY fails):
– open command prompt
– navigate to %diskwhereWTis%\WebTrends\common\database\mysql\bin
– type “mysqlcheck.exe -r --databases wt_sched -u Administrator -p” (without quotes and replacing Administrator with your username. In my story, I have ONLY the Administrator login.) and password when prompted
– type “mysqlcheck.exe -r --databases wtmaster -u Administrator -p” (same as above)
in both cases you should see a sequence of OK
– type “mysql -u Administrator -p” (to enter in mysql consolle)
– type “use wt_sched” (or “use wtmaster” if problem was, obviously, in that db)
– type “repair table wt_taskstatus” (or the name of our problematic table, as seen at start of investigation)
– type “exit;” to exit mysql consolle
-close command prompt and restart webtrends – mysql and webtrends – scheduler agent services
– if agent service doesn’t stops (and doesn’t restart too!!, like my story), restart server :-\

Leave a Reply

2 Comments

  1. estrellita

    proprio oggi parlavo di log con un amico. lui dice che sono la scatola nera dei pc, che proprio perché custodiscono tutti i segreti di chi ci si è fatto un giro sopra esistono i misteri informatici. e dice anche che i log sono le mutande sporche dei sistemisti 🙂

  2. mi piace questa definizione… “le mutande sporche dei sistemisti” 😀
    cmq si, esistono log di cui la maggior parte della gente manco si immagina, scritti per lo più in sanscrito antico e inaccessibili come l’idolo all’inizio de “i predatori dell’arca perduta” 🙂

Next Articlebeppegrillo.it