sul disastro aereo greco

Normalmente mi faccio beffe delle varie “teorie del complotto”, infatti non credo ci sia qualcosa di clamorosamente eclatante dietro a questa vicenda, però leggendo varie cose in giro sul disastro aereo greco mi sono sorte alcune domande che voglio riportarvi qui, finchè ancora non c’è risposta:

  • alle 11:20 – i piloti militari avvistano il Boeing, che sta descrivendo nel cielo triangoli, con virate a destra, segnale convenzionale per indicare che il pilota non e’ in grado di comunicare. CHI sta facendo fare le virate, dato che alle 11:45 l’ aereo smette di compiere triangoli ed i piloti degli F-16 non vedono il comandante del Boeing ai comandi, mentre il copilota e’ accasciato sulla cloche? Risposta: il pilota prima di svenire o alcuni passeggeri, che erano in cabina (sono stati visti dai piloti dei caccia). se era o no il pilota, cosa ci facevano passeggeri in cabina? di questi tempi, si sa, è piuttosto difficile entrare in cabina di pilotaggio. Io poi non sarei in grado di far disegnare dei triangoli a un 737
  • le prime autopsie dicono che i corpi sono congelati. Allora può essere stato un calo repentino di pressurizzazione. In pochi istanti si muore congelati. Ma di nuovo, come mai alcuni erano in cabina?
  • tralasciando la coglionaggine estrema del tipo che ha fatto lo SCHERZO del SMS, come poteva questo tipo sapere ESATTAMENTE, a poche ore dall’incidente, come si erano svolti i fatti? il messaggino che si è inventato recitava così (l’han detto in TV) “Il pilota è morto, stiamo gelando, moriremo tutti, addio“; ma che le cose sono andate così lo si apprende solo in queste ore…

riporto anche pezzi di una pagina della REUTERS, emblematici perchè praticamente in contrasto uno con l’altro:

Il disastro di ieri ha lasciato perplessi gli esperti di aeronautica per quella che sembra essere stata una catastrofica perdita di pressione in cabina o nell’aerazione a 10.000 metri di quota.

Molti interrogativi rimangono aperti, a cominciare dall’impressione che l’aereo abbia volato per circa un’ora con il pilota e il copilota svenuti o morti. I media ipotizzano oggi che il velivolo abbia avuto il pilota automatico inserito mentre si avvicinava ad Atene.

Mistero anche sugli ultimi minuti del Boeing 737 della Helios Airways, che non ha attivato contatti radio quando è entrato nello spazio aereo greco, facendo levare in volo due F-16 dell’aviazione di Atene.

Secondo il portavoce del governo greco, Theodore Roussopoulos, i piloti degli F-16 decollati per verificare la situazione hanno riferito che con i piloti fuori uso ci sarebbero state altre persone che cercavano di riprendere il controllo dell’aereo.

Il ministero della Difesa greco ha detto di sospettare che il sistema di pressurizzazione o di aerazione non abbia funzionato, il che avrebbe potuto portare alla morte in pochi secondi tutte le persone a bordo.

Leave a Reply

3 Comments

  1. Omino della Nebbia

    “Il pilota è morto, stiamo gelando, moriremo tutti, addio“ Mi sa tanto di Joe Bar Team… A parte gli scherzi io non voglio ipotizzare nulla perche’ non diventero’ un esperto dell’ultima ora come tanti tuttologi in voga. Pero’ qualcosa che “tocca” c’e’ ed e’ ben strana ‘sta cosa. :-/

  2. non sono un tittologo. però penso.

Next Article1.5.2