Mia maCie…

… che santa donna!! l’altro giorno svuota le cassettiere che ho sotto il letto perchè ormai fa una certa fatica ad aprirle quando pulisce (erano piene zeppe di giornali e riviste)… fa una mega pila di carta e mi dice: "che ne facciamo?". Premesso che in questa casa non si butterebbe mai nulla, se non fosse per qualche ignota legge fisica che ci vieta di avere spazio infinito a disposizione, guardo sommariamente la catasta e sentenzio: "butta via!" "anche questo?" ( rivista Internet Oggi di Marzo ’97) "butta via, è roba vecchia" "e questo?" ( ritaglio di giornale di non so cosa) "butta!!!" "e…" "basta! caccia via tutto". Mia maCie, santa donna, invece spulcia la catasta in mia assenza e decide che qualcosa deve restare. Per la precisione mi fa trovare da parte, intatte, alcune cose che se fossero state incenerite mi avrebbero indotto al suicidio: materiale sul Titanic che non avevo diligentemente riposto nella "teca".

Dovete sapere che io ho una specie di fissa per il Titanic, da mooooooolto prima che uscisse il film. E’ una storia che mi affascina, la prima grande sconfitta della tecnologia, il ritorno coi piedi per terra dell’uomo che costrisce navi "inaffodabili" e una grande parentesi di eroismo vero e non patinato, alla maniera che solo ai primi del secolo potevano fare. insomma, negli anni ho accumulato parecchio materiale:
– enciclopedia HACHETTE in 4 volumi e relativo modellino in legno lungo oltre 120cm (montato da mio padre e di cui vado fierissimo :))
– Titanic la storia illustrata (pagato col SANGUE, ve lo giuro. Ridereste se sapeste quanto ho pagato quel libro)
– Il viaggio inaugurale del Titanic di G.Marckus
– I sopravvissuti del Titanic di A.Gracie
– Il ritrovamento del Titanic di R.Ballard
– Sul ponte del Titanic di J.P.Keller
– La maledizione del Titanic di M.Polidoro
– Corale alla fine del viaggio di E.F.Hansen
– Titanic tutta la verità (allegato di non so quale rivista)
– Settimanale "LIFE" di Giuno 97 con speciale sul Titanic (in inglese)
– Titanic Latitudine 41° nord di W.Lord (fotocopiato)
– fotocopie non definite, e fotocopie degli spaccati dei ponti
– A night to remember di W.Lord (inglese fotocopiato)
– CDROM sul Titanic fattomi giungere dall’Australia

questa pappardella per dire che non è un generico "si, mi piace" ma qualcosa di più, quasi una passione, anche se non è carino avere la passione per una tragedia… quindi 10 e lode alla mamma che ha salvato dal rogo buona parte di quel materiale ^___^

Ah, volete sapere cosa penso del film? beh, alla luce dei libri sopra citati e tolta la storia di DiCaprio & company, quel che vedete è ESATTAMENTE come andarono le cose. Ci sono dubbi sulla sorte del capitano Smith (nessuno sa che fine fece, nel film è un po’ romanzata) e sul suicidio dell’ufficiale, ma tutto il resto è la verità così come ce l’hanno trasmessa i superstiti. Qualcuno ride del fatto che ci fosse un’automobile nella stiva? controllate, era una Renault ed è regolarmente iscritta nelle bolle di carico 🙂 quindi un film da 10 e lode.

P.S. magari, maniaco per maniaco, la prossima volta vi racconto dei biglietti del cinema ;-PPP

Leave a Reply

10 Comments

  1. martina76

    Caspita che passione e che competenza!!! ma perche’ tutti si dimenticano dell’Andrea Doria???
    Ciao Marty.

  2. spassky

    però una cosa ti manca.. il documentario in 3d diretto da Cameron sull’esplorazione del relitto. Ad agosto lo proiettavano al cinema 3d di Barcellona, ne valeva la pena.

  3. val.angel

    Mitica la tua preparazione e pure la tua mamma!!!
    Un’unica precisazione: il Titanic è stata almeno la 2° sconfitta della grandeur umana: la Torre di Babele dove la metti?????? ;-**

    P.S. grazie per la dritta per la finestra dei commenti

  4. MoxY

    Proviamo a vedere in piscina che effetto fa il modellino quando affonda? ;-)))))

  5. Tambu

    Martina, intendi il piroscafo “Andrea Doria” speronato e affondato nel 1956 dal traghetto svedese “Stockolm”?

  6. signorinafelicita

    e lo Zeppelin? vabbè, un’altra cosa :o) Grande Macie, veramente, la mia butta senza chiedere, io invece sono come mia nonna, non butto mai nulla (volevo anche fare un sito, un giorno ne parlerò). Bella questa passione, non è un peccato avere passioni per le tragedie, evita che si replichino :o)

  7. signorinafelicita

    e del Baron Gautsch che mi dici? :o)

  8. Tambu

    questo lo ignoro 😐

  9. Morganalarossa

    Mi sento meglio. Di solito sono sempre io la sola ad avere le passionacce viscerali nonche’ irrazionali!;-)

  10. Pingback: 30 seconds to Tambu · OCCHIO EH

Next ArticleAncora manie??