Standing alone against the Railways
ovvero: un genovese contro il sistema

Parliamo un po’ delle Ferrovie vah…
Sabato partenza per Ancona munito di: un biglietto andata e ritorno GE-AN e un supplementoo Intercity Bologna-AN. ok ho un Interregionale fino a Bologna… ahahahah ma chi li caga più gli interregionali? al giorno d’oggi? 🙂 invece spacca il minuto… l’intercity (viaggio in piedi in corridoio, tutto occupato) invece PARTE con solo mezz’ora di ritardo e ARRIVA con 40 minuti… mi faccio rimborsare, dopo i 25 minuti è previsto… MA sono in ritardo. ok ci provo domani.
Domenica: "salve, ieri l’intercity ha tardato 40 minuti" "faccia vedere… no spiace, rimborsiamo solo le prenotazioni dei posti a sedere" "cioè oltre il fatto di essermi sparato 2 ore in piedi non mi rimborsate PROPRIO perchè ero in piedi? "si"…
ok allora visto che sono in anticipo cambio il biglietto di ritorno. invece di prendere 2 IC con cambio a Voghera prenoto un Eurostar fino a Milano e da li prenderò l’IC prima, guadagnando un’ora…. "le prenoto anche il posto sull’IC, così eventualmente si fa rimborsare?" "si grazie, speriamo non serva però".
Detto fatto, l’EUROSTAR tarda 24 minuti (orario ufficiale, perchè a 25 rimborsano anche quello) e perdo la coincidenza… vado a farmi cambiare la prenotazione. "non si può, dovrebbe pagarne un’altra" "figuriamoci! e se non c’è posto a sedere su questo?" "sta in piedi" "ma così non mi rimborsano" "è così" "vaffanculo" "e ora che me l’hai detto stai meglio?" "si, ma se vuoi te ne dico ancora"…
morale: anche l’IC arriva con 10 minuti di ritardo, il sistema è sbagliato anche se non dico sia fatto apposta, però ci sono troppe norme vessatorie concatenate…
Un consiglio… quando guardate le coincidenze non prendete in considerazione tempi di cambio inferiori ai 20 minuti :-\

E’ stato esattamente quel che doveva essere: una piccola festa per pochi parenti e amici a rallegrare l’ambiente 🙂 (oddio, a tratti l’abbiamo pure TROPPO rallegrato 😛 ) Buffo conoscere lo sposo 3 minuti prima che si sposi no? "ciao, sono Mirko" "ciao io Marco" e dopo 3 minuti "ah, ma Marco – Tambu? l’ho capito ora ciao ciao piacere AAAAAAAAA scusa arriva la sposa devo andare" "eh si, mi sa che è meglio 😉 " Bello bello bello. Una dimostrazione perfetta di come i formalismi non servano a niente, basta che ci siano le cose a cui si tiene ^__^