Tambu

All articles by Tambu

 

Fare male il lavoro anche quando lo fai bene

Io non vado d’accordo coi call center, è abbastanza risaputo. Quando son fortunati gli butto il telefono in faccia, quando ho tempo li prendo per scemi a forza di fare domande assurde, quando sono sfortunati li insulto come cani. Tanto, voglio dire, chiamano senza permesso, non ti dicono mai nemmeno a domanda diretta dove han
Continue reading...  

i miei primi 40 anni

Il 2 giugno scorso sono passato anche io negli “anta”, come tutti i nati nel 1976 (e almeno finché non cambierà la matematica 🙂 ) Nelle settimane precedenti mia moglie ha continuato a ripetermi di non aspettarmi nessuna festa a sorpresa, perché gli amici erano tutti via per il ponte: sebbene in parte suonasse come
Continue reading...  

Io sono qui

dove sono stato in tutti questi anni io me ne ero andato a lavarmi i panni dagli inganni del successo a riscoprirmi uomo io sempre lo stesso piu’ grigio ma non domo
Continue reading...  

Sangue matematico

La Caterina conta tutto, conta sempre. Spesso se le parli non ti scolta troppo, e poi ti dice quante lettere o sillabe hanno alcune parole che hai detto, specie quelle lunghe. E poi chiede sempre conferma. L’altra sera a cena: C: “e questa ha 13 lettere vero? fammene una difficile!” T: “supercalifragilistichespiralidoso” C: “ehehe no
Continue reading...  

Le Poste, un’azienda sana e amichevole

L’altra mattina vado alle Poste per spedire un pacco. Appena entro l’impiegato mi inizia a interrogare (per il mio bene): “quel pacco ritorna?” “prego?” “è un reso o è lei che spedisce?” “spedisco di mia volontà” “ok, non ha scritto i nomi sul pacco” “credevo li appiccicaste col vostro foglio” “no. le do gli adesivi.
Continue reading...  

La carta… la carta…

Agli inizi di Maggio ho fatto una visita in ospedale. Tutto bene, mi da una cura e mi dice di prenotare la visita di controllo. La sanità ligure allo sfascio mi da appuntamento a oggi, dopo 5 mesi. Poco male, non è niente di grave per fortuna. Nel frattempo perdo la richiesta della visita, ma
Continue reading...  

Indovina la ricetta

“Vediamo se indovini la ricetta di quel che preparo” dice mia moglie mentre grattugia delle zucchine. Più un là una patata sbucciata, sul fuoco una padella con dell’olio. “grattuggiare zucchine patate padella” Rosti di zucchine e patate da GialloZafferano, la indovino con una come al solito 😉
Continue reading...  

Panoramiche californiane

A cavallo tra maggio e giugno sono stato un pochino in California, mezzo lavoro e mezza vacanza. Mi sono fissato con le panoramiche, ecco quelle fatte dal cellulare 🙂
Continue reading...  

La stampa è morta

ma anche sul web non se la passa tanto bene… Ecco Linkiesta che traduce (male) una infografica del Washington Post (che invece scrive giustamente New York)
Continue reading...  

perché mia moglie è troppo buona

Caterina: “giochiamo al gioco del si e del no?” Io e la Ale: “va bene” Caterina: “pronti, ai posti… VIA!” [passa mezzo secondo, io urlo] Io: “ASPE’ ASPE’ ma abbiamo già iniziato?” Ale: “si” MBEEEEPPPPPP ;-P
Continue reading...  

Les Revenants

Les Revenants è una serie televisiva francese andata in onda su Canal+ nel 2012 e mai tradotta in italiano. La si può trovare sottotitolata tramite i soliti canali non ufficiali. L’idea è basata su un film, sempre francese, del 2004, ma la cosa che conta, e il motivo di questo post, è che ne sono
Continue reading...  

My personal fight club

Il mio fight club personale è la mountain bike. Ieri ho preso una straccionata paurosa nel fango freddo, la bici mi è passata sopra agganciata ad una gamba, ma poco dopo ero in piedi, dolorante ma come nulla fosse. Mi fa sorridere il pensiero di riprendere a lavorare il lunedì, e a volte di andare
Continue reading...  

I numeri, prima di tutto

Ieri sera, mentre ceno, rumore di trambusto di gatti. Io: “Brin! basta! PAge cosa hai in bocca? un topo? vieni qua!” Ale: “è il secondo, stasera” Io: “Ah si? presto presto!” Ale: “cosa? farla uscire?” Io: “no! aggiornare il google docs delle prede!” 🙂
Continue reading...  

Ho cambiato tema!

Ho cambiato il tema del blog, cosa che non accadeva ormai da… praticamente sempre! 🙂 Questo mi farà tornare a scrivere? non lo so, ma diciamo che l’idea è anche quella. Nel frattempo vedo che le cose nei temi WordPress sono cambiate tantissimo, dovrò abituarmi un pochino a tutte queste opzioni, e naturalmente sto ancora
Continue reading...  

Customer Care 2013

Ultimamente, per mia sfortuna, ho avuto a che fare con diversi customer care, quegli oggetti mistici che nel 2013 sarebbero anche scontati, se non fosse che in realtà spesso fanno di tutto per farti pentire di essere cliente. Ecco cosa è successo: 1) Apple: mi si guasta lo schermo dell’Imac, tragedia! In realtà non ho
Continue reading...  

Biking 2013

Questo è stato l’anno in cui ho scoperto la mountain bike. Partito quasi per gioco a Marzo (“vediamo un po’ se mi piace davvero”) nel giro di pochi mesi ho cambiato bici, ho intortato un amico e lui ha messo su un gruppetto: l’altro ieri eravamo in sei, a scorrazzare per le montagne liguri. Lo
Continue reading...  

Ricorsività natalizie

1) Ah, non vedo l’ora che siano le feste così sistemo e pubblico la miliardata di foto arretrate che ho sul Mac 2) Ah, finalmente durante le feste posso portare il Mac in assistenza
Continue reading...  

dialoghi che continuate a sentire nel 2013

[questo post è la triste continuazione di quest’altro] “Ciao, hai avuto problemi a trovare questo posto?” “Mah, no, ho seguito i cartelli… solo alla fine, erano diradati, mi sono un pochino perso ma poi ce l’ho fatta” “ah, non ce l’avete il navigatore?” “no, non viaggio spesso. Ora scusa, controllo cosa ha fatto $quadradicalciopreferita” E
Continue reading...  

No Parking


Continue reading...  

Letterina

Le ho detto che Babbo Natale ha chiesto ai bambini, quest’anno, di scrivere le lettere presto che alle poste c’era ingorgo (mi riferivo ai corrieri, in realtà :)) Dopo pochi giorni lei ha prodotto questo foglio, con le seguenti richieste: Il poni bianco Uincsirenics Il conilieto ce manga lacarota si grasie babonatale Ah, il vituperato
Continue reading...  

La cassa

Cate: “guarda! Mi hanno e regalato il microfono. Come funziona, come si usa?” Io: “eh ora ho un attimo da fare, comunque bisogna attaccarlo a una cassa. Ti aiuto tra qualche minuto, appena finisco” Cate: “ah la cassa. Capito”
Continue reading...  

Testa e coda

Che io abbia un’alta considerazione di me stesso è abbastanza noto, soprattutto fra chi mi conosce di persona 🙂 Il problema è che a me non sembra di fare chissà quali speciali pensate, ma solo di vedere le cose da una prospetttiva un po’ più ampia del normale. Facciamo l’esempio dei treni dell’altro giorno. Prendo
Continue reading...  

Fatto apposta per te

(clicca per ingrandire) La Caterina, forte del DNA dei suoi genitori, sta rapidamente sviluppando un suo modus operandi che le farà fare tanta strada 🙂 Unendo le abilità di copy della mamma e la propensione al marketing del papà ha composto il claim qui sopra, creando il nome del ristorante “da Cate cameriera” e lo
Continue reading...  

Non è un paese per matematici (e uomini di marketing)

Il tono entusiastico di questo vecchio messaggio mi urta. Perché, TIM, cerchi di prendermi in giro esaltando una condizione che mi arreca danno? il tono del messaggio è sbagliato, perché almeno la matematica elementare gli italiani la sanno. O no? Da 20 Mega a 25 = +25% Da 2 euro a 3 = +50% oppure:
Continue reading...  

Ora lo scrivo!

Questo è idealmente il seguito di “questo lo rigo” dell’anno scorso. Allora era per finta, adesso invece per davvero. Ieri la Cate e un amichetto giocavano a disegnare il pavimento della strada coi gessetti. In un luogo affollato parte dello sforzo sta nell’evitare che le persone calpestino le opere dei novelli madonnari, per cui lei
Continue reading...  

ngà!

“ngà” è un intercalare che usava mia nonna, che se n’è andata da quasi una settimana. Nessuno ha mai capito cosa significasse in realtà, nonostante ci avessimo provato in molti. La potevi sentire al telefono mentre parlava con amici e parenti, specialmente della sua terra natale, ed eri certo che ogni tanto un “ngà” ci
Continue reading...  

Nuovi amici

Nella inesorabile e progressiva perdita di potere del maschio medio quando ha in casa due donne, l’argomento “vorrei un gattino ora che Soli non c’è più” ha purtroppo fatto presa più volte, da più voci, e mi ha costretto a cedere su tutta la linea, addirittura raddoppiando la posta: due trovatelli di campagna che abitavano
Continue reading...  

Solimano il Magnifico da Torre Argentina: unknown – 9 marzo 2013

Non puoi impersonare un grande supereroe senza un grande super cattivo. Ci mancherai.
Continue reading...  

Honda SH125

Sempre rimanendo in tema di mezzi di trasporto e risparmio carburante, ci siamo dotati di un nuovo SH 125, della Honda, un mezzo completamente di un altro livello rispetto al Kymco Agility R16 che inizia ad avere la sua età. Lo abbiamo preso appena uscito approfittando dell’offerta lancio, perché alcuni amici ce ne parlano bene
Continue reading...  

Di Fiat sedici e GPL

Che ci eravamo comprati una Fiat sedici ve l’avevo già detto, e vi avevo anche già accennato un paio di cose che ribadirò qui. La vera domanda è adesso: come mi trovo con una fiat? TAC, domanda da 100 milioni di dollari. è la prima e l’ultima fiat che mi compro, su questo credo di
Continue reading...  

I blog non sono morti, e io sto bene

Il tempo passa in troppo in fretta, è solo quello il problema. L’altro giorno ho iniziato un post, poi ho detto “lo finisco dopo e lo pubblico”. Era tipo 10 giorni fa 🙂 Tanto per cominciare, non sono d’accordo con chi dice che “i blog sono morti”. I blog non sono per tutti, solo che
Continue reading...  

Le 5 terre

Sul treno verso Manarola: Alessandra: “le 5 terre sono, in ordine, Monterosso, Vernazza, Cornglia, Manarola e Riomaggiore. Monterosso, come un monte rosso, Vernazza, Corniglia, Manarola, guarda la mano, Riomaggiore. Vediamo se te le ricordi, Caterina” [il primo giro vuoto, glieli deve ripetere tutti. Secondo giro:] Ale: “Mon…” Cate: “Monterosso. e CORNAZZA!”
Continue reading...  

Regalo di Natale

Quest’anno poche cose materiali per noi grandi, grazie al cielo abbiamo anche più di quanto ci serva. Cose graditissime, sia chiaro, ma il regalo più bello di questo Natale ho deciso che è stato un momento, durante la mattina del 24, e non un oggetto. Precisamente durante la seconda colazone, la Ale è uscita prestissimo
Continue reading...  

4 come un lampo

4 anni fa oggi
Continue reading...  

cosa ti hanno detto?

Io: “allora Cate, hai portato all’asilo il bicchiere nuovo?” [bicchiere da bambino con scritta colorata in rilievo col suo nome 🙂 ] Cate: “si si” Io: “e cosa ti hanno detto i tuoi amici?” Cate: “Daniele ha detto che è bello. La Sara ha detto che è bello. Riccardo ha detto che è bello. Però
Continue reading...  

La dimensione di un disastro

Oggi Hootsuite, la popolare piattaforma di social media management che ha acquisito Seesmic, ha mandato 974 email a – presumibilmente – 974 persone a cui sta per scadere la trial di Hootsuite Pro. Considerandi i tweet inferociti che ho visto (mail bombing, telefoni impallati da email ogni pochi secondi, fastidio generale), non so esattamente cosa
Continue reading...  

dialoghi che non dovresti sentire nel 2012

Io come saprete sono un tecnofilo: vivo e lavoro con la tecnologia, mi circondo di tecnologia, adoro la tecnologia. Mi piace quando è divertente, quando è neutra e soprattutto quando ti facilita la vita. Motivo per cui ho spesso moti di incomprensione verso chi si dota di gingilli che poi non sa usare, o non
Continue reading...  

Rondini a Milano


Continue reading...  

ricicla anche il logo…

Ieri mi è capitato sott’occhio il volantino di Genova ricicla bene… e pensa che ti ripensa, mi ricordava qualcosa… una “g” colorata… ah si, che scemo!
Continue reading...  

mucche a cui mungere soldi…

Genova credo sia la sola città al mondo dove ci sono parcheggi a strisce blu sulle corsie degli autobus. E se ci pensate è geniale: paghi sempre! se è orario di parcheggio, paghi per starci. Se non è orario di parcheggio, paghi se ci transiti. Più tutte le sfumature, cioè quando inizia una cosa e
Continue reading...  

il marketing, questo sconosciuto

non mi ricordo di essermi mai iscritto a un tuo servizio, l’unico, che dai via email. Mi ricordo di averti scritto personalmente, quello si, e quindi non vedo perché dovrei ricevere la tua email con cui mi informi del tuo prossimo mega-evento. Ma vabeh, siccome diciamo che mi interessa, soprassediamo. L’evento è bello, ci mancherebbe,
Continue reading...  

pesche e ananas 6 – la postfazione

Alla fine poi non era nemmeno così difficile immaginarselo, ma la realtà supera sempre la fantasia. Se abbandoni un campo coltivato, entro breve viene invaso dalle erbacce. Puoi anche aver lasciato poche e precise istruzioni, per salvare il salvabile, ma l’incuria si porterà via tutto… tipo un anno e mezzo di lavoro alle ortiche in
Continue reading...  

Scenari futuri di Rossi in Yamaha

Come ormai sanno anche i sassi, Valentino Rossi ha scelto di abbandonare la Ducati e tornare in Yamaha, dove presumibilmente finirà la carriera (o quantomeno la carriera in MotoGP). La scelta, come qualsiasi cosa lui dica o faccia, divide tifosi e detrattori, sia che si tratti di tifosi o detrattori di Valentino sia che si
Continue reading...  

Questione di fiducia

Ci sono alcuni giocattolini elettronici che nascono senza uno scopo particolare, ad esempio i portatili: puoi lavorarci, giocarci, usarlo solo per navigare in internet o guardarci un film. Per questi esiste una sorta di sospensione del giudizio se non corrispondono a quanto mi aspettassi: se ad esempio compro un netbook di prima generazione per guardarci
Continue reading...  

Molluschi

Caterina: “nonna nonna, ti aiuto a cucinare!” Nonna: “va bene, vediamo cosa puoi fare…” C: “Ti aiuto a SBUCCIARE le vongole” N: “va bene, le mettiamo a bagno e le laviamo, poi quando si aprono le sciacquiamo…” [e poi mentre le osserva nell’acqua] C: “assomigliano proprio a dei molluschi” (e un grosso grazie a Diego
Continue reading...  

L’efficacia delle catene di S. Antonio

Ha presente quelle catene di S. Antonio che vanno per la maggiore su Facebook? quelle tipo “ecco come diminuire il prezzo della benzina“, che dicono che se tutti facciamo benzina alla marca X, le altre saranno costrette ad abbassare il prezzo? Ecco, non so se hai visto le code pazzesche ai distributori AGIP/ENI lo scorso
Continue reading...  

“questo lo rigo”

“Papà, mi servono i foglietti (i post-it, ndr) per studiare come la mamma” “eccoli” “ne prendo tanti” “no, dai. Tieni invece questo manuale del Trackpad, lo puoi sottolineare con la matita” “no!” “ma si guarda! quando si studia e si vede qualcosa di interessante, si sottolinea così. Ecco”. [le piace, e inizia, vedi foto] “ecco,
Continue reading...  

pesche e ananas – 5: la fine

Esattamente un anno dopo l’ultimo capitolo, eccoci arrivati alla conclusione della saga iniziata qui. L’ananas, anche se non sembra, è una pianta invasiva e il tuo orticello è uscito dai suoi confini, non è riuscito a stare entro la recinzione: la produzione di ananas era soverchiante, i suoi frutti apprezzati nei mercati esteri, e intanto
Continue reading...  

Randomico sistematico

Praticamente tutti gli help-desk del mondo funzioano su più livelli, tipicamente almeno due: se io fossi una compagnia telefonica penserei seriamente a dare delle “parole d’ordine” speciali agli utenti avanzati, identificati magari quando arrivano per la prima volta al secondo livello: conversando infatti si capisce chi sa e chi non sa, chi è a suo
Continue reading...  

Mettete canditi nei vostri cannoli

L’altra sera, a cena dai miei dopo che Pupazzo era stata in giro con la nonna tutto il giorno… Nonna: “non racconti a papà dove siamo stati, cosa abbiamo fatto?” Tambu: “dove siete stati?” Cate: “non me lo ricordo…” Nonna: “ma si dai, al po…” Nonno-burlone: “al Polo Nord!” Cate: “AL POLO NORD!!!!!” Nonna: “ma
Continue reading...