La logica inversa dell’evasione

E così dice il Ministero che il reddito medio degli italiani è un cazzo: 19.250 euro, con oltre il 50% che non arriva ai 15mila. Ma certo, come no, si figuri. Non ci è dato di sapere se sono compresi anche bambini e casalinghe, o se si riferiscono solo alle dichiarazioni presentate. Comunque sia, una volta preso atto che si fa? ben venga il redditormetro, mi verrebbe da dire…

Blitz degli ispettori nei locali della Movida, incassi +50% rispetto al Sabato precedente; ottimo dice qualcuno, SCANDALOSO dico io! se è così, allora accertamento fiscale al centesimo relativo agli ultimi 3 anni! altrimenti tra 15 giorni siamo daccapo.

E nonostante questo c’è qualcuno che ha il coraggio di lamentarsi: prendete ad esempio i produttori di auto di lusso: la Ferrari vede un -55% di vendite, la Aston Martin in tutto febbraio in Italia ha venduto UNA SOLA macchina. Ma certo, come no, ora son tutti poveri! la logica inversa è che la Ferrari mi sta CERTIFICANDO che il 45% delle sue macchine vendute nei mesi scorsi è stato comprato da EVASORI FISCALI, giacché evidentemente uno che se la può permettere e che è in regola con le tasse, problemi di sicuro non se ne fa. Nomi e cognomi, prego, e controllare. Ma no, noi prendiamo atto e proseguiamo sulla solita strada…

Leave a Reply

1 Comment

  1. Guzzo

    Per rispondere al tuo primo quesito: la statistica credo sia fatta tra coloro che dichiarano un reddito. Il 50% di quelli che hanno dichiarato un reddito, lo ha dichiarato inferiore ai 15.000 eur.
    Chi non lavora (o peggio, non dichiara nulla) è escluso da questa statistica, imho.

Next Articleinappropriate