Panasonic TX-P46G30

panasonic G30Il fatto che io sia invecchiato non si deduce solo dalla poca smania di montare sempre tutto e subito e giocare con le novità tecnologiche (ne parlavo con un amico non molto tempo fa, adesso resisto anche una settimana con “qualcosa” imballato in casa :) ), ma anche e soprattutto perché non ve ne rendo puntualmente conto qui. Ma voglio rimediare, perché ho comprato un po’ di cosine carine :D

La prima di queste è un televisore nuovo, causa rottura definitiva del precedente, che mi era stato gentilmente donato ma con già alle spalle un pannello alla frutta (televisore da esposizione). Mi sono fidato del consiglio di un amico, che ha un G10, e ho cercato la versione più recente del suo modello, che era per l’appunto il TX-P46G30, che online si trova a oltre 200 euro meno del meno ladro dei grossi centri di elettronica. Si tratta di un signor televisore, senza 3D, dalla linea pulita ed elegante. Ha una base solidissima e un meccanismo di aggancio che manco un terremoto lo potrebbe tirare giù. A guardare sulla scatola uno potrebbe riempirsi la bocca per giorni di sigle e cazzabubole. A me ha colpito in particolare “intelligent frame creation pro”, che immagino sia qualcosa in grado di compensare i frame mancanti per chissà quale ragione, “infinite black”, perché so che uno dei punti deboli delle tv è la resa del nero :)

Il pannello è un plasma, anzi come amano dire in Panasonic un “new plasma”, e se tenete conto che sempre fidandomi non l’ho ancora regolato (aspetto le 100 ore di vita) si vede parecchio bene. Ha la grana tipica del plasma ma è capace di stupire quando si passa al fullHD. L’inizio di Mostri contro alieni, per esempio, quando si vede il pianeta con gli anelli e gli asteroidi, fa paura!
Se dicessi che sono un esperto mentirei, ma sono sincero quando dico che per me la TV è un mero schermo grande. Mi interessava che si vedesse bene, non che fosse il nonplusultra del momento. Mi interessa invece, e parecchio, la sua dotazione tecnologica di contorno: 4 HDMI e ben 3 USB, più una presa di rete. Alla usb ci si può attaccare di tutto, anzi ha anche lo slot per la SD, e sentire musica, guardare divx (direttamente, intendo, ha i codec dentro) o fotografie, ma la cosa figosa (e che provo non appena entro in possesso di un hard disk usb, a giorni) è che ci si può attaccare una memoria di massa e premere REC sul telecomando, registrando il tutto su memoria esterna!
Una volta collegato alla presa di rete, poi, si entra nel magico mondo dei VIERA TOOLS, cioè un sistema di applicazioni, con tanto di piccolo market, da installare direttamente sul TV. Si va da Twitter (questo twit l’ho scritto col telecomando, scomodo ma ci si può attaccare una tastiera USB), a facebook, passando per youtube e il mahjong. Veramente utile, anche se dedicato a chi non possiede altri ammenicoli vari da attaccare alla TV). Guardare un video HD da youtube direttamente su TV è una bella esperienza, non c’è che dire!

In definitiva sono contento dell’acquisto, anche se ancora non l’ho regolato per bene e anche se non sono un patito audio/videofilo. Mi sembra abbia il giusto prezzo per quel che offre, senza il 3D che secondo me non serve a niente e tra due anni non ci sarà più :)

Leave a Reply

2 Comments

  1. ClaudioBG

    Bene! Anche io ho comprato da circa un mese un plasma Panasonic TX-P50V20E, senza 3D, e anche se per ora l’ho usato poco mi sembra davvero ottimo! :-)

  2. Unica domanda, i consumi elettrici?
    Io ho ancora una tv a tubo (che non cambierò fino alla sua morte) e consuma 150 W, quanto consuma il tuo plasma?

Next ArticlePanasonic Blu-ray BDT-DMP110