Meno male che è Ottobre

Tanto per dire quanto sono bollito in questo periodo, altro che post-ferie rilassanti…

Mercoledì alle 10 parlavo a SMAU Milano. Arrivo in stazione a Milano col dovuto anticipo, prendo la metro ed esco a Rho (Fiera nuova). Non c’è nessuno. “scusi lo SMAU?” “feria vecchia!” MAPPORC! e via di corsa. Al ritorno in treno telefono per un appuntamento “mi dicevi che mercoledì pomeriggio ti veniva bene, no? io sono a Brignole alle 15, facciamo le 15.15? ok!”. Mia moglie intanto è a Ronco Scrivia, mi dice “se scendi qua andiamo a casa insieme.”, ma lì l’Intercity non ferma. Però questo è un Eurocity, e a Ronco inizia a rallentare: mi alzo di corsa, la chiamo e dico “questo ferma a Ronco, scendo” “ok ti vengo a prendere alla stazione”. Poi invece riaccelera. Richiamo “no, mi sono sbagliato. E per fortuna, perché mezz’ora fa avevo fissato un appuntamento a Genova” 😀

VASINO!

E venne anche il giorno della produzione nel vasino, per la ormai non più tanto piccola Caterina. La quale riesce ogni giorno a stupirci con parole sempre nuove, ottimamente associate a cose/persone/eventi. Tipo l’altra sera che si è sentito un rumore e lei mi ha subito informato “A tappalella. Iita” (Iita è la vicina 🙂 ). Lo so, non ve la faccio vedere da un sacco, ma tenete conto che devo ancora sistemare le foto del Mugello, che è stato a Giugno.

Vi prometto che però ci provo 😀

MyskyHD e Liquida – 1

logo SkyIl 5 agosto sono stato invitato da Liquida a partecipare all’operazione MySky, e ho accettato. Sebbene con un po’ di ritardo, alla fine il tecnico è arrivato, e quindi ogni tanto vi dovrete sorbire i miei resoconti.

Tanto per chiarire subito i termini della questione, vi dico che mi sono stati regalati 6 mesi di abbonamento completo e l’installazione del decoder MySky HD. L’impianto (parabola, cavi, prese) l’ho ereditato dal precedente proprietario di casa mia. Anche a causa di questo fatto, l’idea di attivare Sky era nella testa mia e di mia moglie già da tempo e i motivi sono piuttosto semplici e banali: la televisione generalista fa schifo, e non da poco tempo ormai. Per cui: programmi interessanti che si contano sulla dita della mano, tonnellate di pubblicità, telegiornali inguardabili, film triti e ritriti. Aggiungiamo anche che la Caterina è entrata nella fase “TIII TIII” (tivù) e che non possiamo ignorarla: cerchiamo di limitarla ma un pochino gliela facciamo guardare, è comunque una attività ludica, se fatta bene. Per cui tolti i canali classici, ci restava Boing sul digitale terrestre, che fa sempre le stesse cose e in più bombarda di spot, oppure i cartoni animati “presenti” sul DVICO: Heidi va per la maggiore, ma bisogna sempre foraggiare il sistema di nuove puntate e files.

E veniamo a noi, dopo una settimana dall’installazione. Com’è questo decoder MySky HD? geniale, puramente geniale. Le feature più o meno le conoscete tutti, mette in pausa o “riavvolge” la televisione live, naturalmente la registra (al volo o programmato), registra due programmi in contemporanea. 250Gb di hard disk, se non erro, pari a 90 ore di trasmissioni. Le due chicche, per il geek come me, sono: la possibilità di premere “registra tutta la serie” (anche se mi dicono che a volte c’è un bug e la registrazione non avviene) che data una puntata registra anche tutte le successive, e soprattutto la possibilità di decidere se e cosa registrare direttamente dal sito. Non c’è nessuno a casa e ti sei dimenticato di programmare il decoder? no problem! ti logghi sul sito, cerchi il programma, premi un pulsante e quando torni a casa è lì che ti aspetta.

[nota tecnica per smanettoni: il tutto avviene senza collegare il decoder alla linea telefonica o internet. Significa che in ogni istante, oltre ai programmi, il satellite invia in broadcast a tutte le parabole che copre tutti i codici utente con i relativi comandi (comprese attivazioni, disattivazioni, variazioni di bouquet e programmi acquistati. E ovviamente non, come ha detto il simpatico tecnico che mi ha montato il decoder, che “riescono a puntare la tua parabola”. Figurati, due minuti prima non sapevano manco che esistessi! 🙂 ]

Quali sono i vostri programmi preferiti, per ora? Lo sapevo già da prima di averlo, sono tutti quelli del pacchetto “mondi e culture“. Starei ore e ore a vedere “come è fatto” qualcosa, “pianeta furioso”, “lavori bestiali”, “megastrutture”. Per me una puntata monografica di un’ora sulla USS Eisenhowher varrebbe da sola il costo di un mese di pacchetto 🙂 E come resistere al fascino di scoprire se ci si può *davvero* buttare dal tetto di un edificio in un cassone della spazzatura, come nei film? non scherzo, questa è cultura!
Alla Caterina ovviamente piacciono molto i programmi del pacchetto “bambini“, in particolar modo BabyTV, che ringrazio di esistere. Molto apprezzata, da parte mia, la presenza di canali in inglese anche per più piccoli.
La Alessandra è contenta di avere ampia scelta di film, e che questi siano ripetuti ad orari differenti: tra quelli e quelli sul DVICO non è proprio possibile dire “non c”è nulla che mi piaccia”, per non parlare ovviamente delle serie TV, che sono quasi sin troppo abbondanti. Non credo sia interessata ai canali di cucina, ma non si sa mai 😛 Molto contenta anche di avere tanti canali di informazione a portata di telecomando, anche locali (anche se quelli non fanno parte dell’offerta Sky).

Sky ha rivoluzionato il vostro rapporto con la televisione? Oddio, per adesso non saprei. Di certo c’è che adesso, se la accendo, trovo sicuramente qualcosa da guardare. E ho già quattro cose in arretrato da guardare registrate sul decoder. Altrettanto sicuro c’è il fatto che avendo tutto lo sport i nostri amici non avranno più la scusa di dire “eh, resto a casa a guardare la partita” 😀
Più scelta in questo caso significa “più serenità”, e programmi apprezzati da tutta la famiglia.

Divenne autocosciente alle 2:14 del mattino (ora dell’Atlantico) del 29 agosto

Ieri sera la Caterina ha sorpassato il test dello specchio, come previsto. Ma siccome questi nani senzienti sono sempre più avanti di quanto si pensi, ha poi preso lo spechio in mano, l’ha guardato davanti e dietro e poi se l’è avvicinato tantissimo agli occhi, poi ha iniziato a inclinarlo fino a quando non ha trovato il mio riflesso e ha detto “papà”.

Gordon Gallup, tiè! 😀

La decenza di Facebook

ok, un burlone t’ha lasciato l’ipad su youporn. Ma a che serve il cartello adesso che avete proprio tolto la connessione alla rete? 😀

Te-eno, Minaato

E comunque ormai siamo in quel terreno minato in cui il pupazzo è in grado di ripetere qualsiasi cosa, insulti e parolacce comprese… E’ durissima farcela, specie guidando o se ti fai male 😀