Piccoli MacGyver crescono

Cate: “papà! pà!”
Tambu: “ok, ecco la pallina rimbalzona”
C: “quiiiiiii. shi shi. pà… pà. GNO!”
T: “acci, è finita sotto al divano, fa vedere. Non si riesce a prendere con la mano e fa troppo caldo per spostarlo, morirei di sudite”
C: “pà! pà!
T: “dammi un momento, devo pensare… ah si ecco”

E preso un furgoncino a retrocarica di Beep-Beep, Tambu lo aziona, centra la pallina, ed entrambi i giochini escono trionfali, in fila, da sotto al divano. Sudata evitata, per i prossimi quattro minuti 😀

Il prototipo

Guida una FIAT, se ha i sacchi una Alfa Romeo.
Sogna una Ducati, una Guzzi, una Aprilia. Semmai una Moto Morini.
Per forza di cose tifa Ducati in qualsiasi campionato a due ruote. Gli è concesso Aprilia in SBK.
Ha solo il cappellino della Ferrari in testa alla Domenica. (per gli sport con la combo pilota-scuderia, spera sempre nella doppietta, ma se costretto sceglie la scuderia, che è dove ci sono i soldi)
E’ affranto per l’uscita di scena della nazionale in Sudafrica.
Evita accuratamente di fare benzina nei distributori di Esso, Shell, Q8, Tamoil e Total.
Fa le ferie rigorosamente entro i confini di stato. Gli è concesso di espatriare per il solo viaggio di nozze.
Vola solo Alitalia, Air Italy, Air One, Air Dolomiti. Le low-cost son tutte depennate per forza di cose…
Da quando Olivetti ha chiuso, fatica a possedere un computer. Però ha di nuovo speranze
Ha una prepagata TIM da quando è in grado di tenere in mano un cellulare, niente inglesi, niente cinesi nè egiziani. Forse una volta ha avuto Omnitel, ma quando è stata assorbita si è affrettato a fare la mobile number portability. Per lo stesso motivo, poiché Fastweb è svizzera e Tele2 svedese, la sua casella di posta è @aliceposta.it.
Usa solo Ask.com, in memoria di quando a Pisa c’era un suo centro di ricerca.
Può accontentarsi del più grande tra i televisori MIVAR esistenti, che comunque è un bel 42 pollici, non ha Sky e sostiene l’industria della fiction nostrana guardando ogni giorno “un posto al sole”, per l’eternità.
Ha il conto corrente, tutti gli investimenti, la pensione integrativa e il mutuo nella più vicina della banche locali a capitale interamente italiano, niente cose strane tipo Detsche Bank, Barclays, e compagnia cantante…
Non compra niente all’IKEA, nemmeno i biscottini alla paprika, che son tutti soldi che vanno in scandinavia.

Se ho dimenticato qualcosa, ovviamente ci sono i commenti 🙂