E ora il decreto salva-espatrio

Oggi al posto di Polizia dovevamo fare il foglio per l’espatrio della Caterina. A fianco a noi una signora nella stessa situazione litigava con il funzionario. “ma ci serve entro martedì prossimo”. “signora ci vuole dieci giorni”. “ma mi serve!”, “poteva venire prima”.

Avrei voluto dirgli che il Governo aveva pronto un decreto per prorogare i termini per l’accettazione della sua domanda, ma magari non aveva ancora letto i giornali di stamattina.

Niente, a fine mese andiamo a Stoccolma (ma purtroppo torniamo) e quindi alle regionali non voto. Alle politiche ho smesso, ve l’ho detto, ma alle regionali ci tenevo ancora. Ma direi che adesso mi han dato un buon motivo per non sentirmi in colpa. Se volete, per me potete anche abolire le elezioni e decidere con un decreto i prossimi governatori. Facciamo tre volte voi e una volta l’opposizione? o quattro e una?

Davvero, non fa nulla, va bene così. Posso invocare la circostanza se arrivo tardi a iscrivere la Caterina al nido? posso invocare la circostanza se dimentico di pagare il canone RAI?

[il prossimo passo – dato che “non si può non avere un avversario” – immagino che sia rigiocare Marsiglia-Milan del 1991 e abolire la vittorie a tavolino in serie A]

Leave a Reply

5 Comments

  1. marcogiallo

    Io per decidere i governi avrei un Sistema Perfetto, ma nessuno sembra ascoltarmi…

    Poniamo che l’italia sia una democrazia, che ci siano 4 partiti, e che il governo in carica governi per 5 anni.

    1°: prendere un bussolo e infilarci 4 palline col simbolo del partito, per ogni partito, totale 20 palline;

    2°: estrarre una pallina, elaborare dati, conteggiare accuratamente, valutare exit poll… il partito ESTRATTO governa per i prossimi 5 anni;

    3°: incenerire la pallina estratta e non sostituirla. Nel bussolo sono rimaste 19 palline;

    4°: attendere 5 anni con le dita incrociate;

    5°: estrarre un nuovo governo. La maggioranza avrà 3/19 di possibilità di rimanere al potere, ogni altro partito 4/19.

    6°: ogni trentina d’anni ributtare un po’ di palline nel bussolo, eventualmente aggiungendo i partiti nuovi.

    Facile, economico, veloce, e perlomeno ogni tanto ci sta anche capiti un governo onesto.

    Per quanto riguarda il decreto… La cosa eccezionale è che è valido solo per le prossime elezioni, e solo per lazio e formigoni, quindi se una lista fosse arrivata in ritardo a firenze… fiuuuuù, nel baugigi.
    E poi, ma se io vado a votare una mezz’oretta dopo, pensi s’incazzeranno? Perchè ho visto che i seggi chiuderanno proprio durante la fase hot di novantesimo minuto, a certe cose ci tengo… In fondo si tratta del mio diritto di esercitare la mia fetta di democrazia, mica potranno impedirmi di votare!

  2. invece l’unico motivo per cui non sono contenta di andare a stoccolma è che non potrò esercitare il mio diritto/dovere di voto e mi sento in colpa. non sto a tirare fuori la retorica di mio nonno sulla montagna con i partigiani e del sangue versato. faccio solo una considerazione: non sarà granché quello che abbiamo oggi, ma qualcosa abbiamo. e se non avessimo neanche la possibilità di scegliere?

  3. non hai GIA’ la possibilità di scegliere. Questi cambiano le regole al volo come gli viene meglio. Pare che possano addirittura invalidare le elezioni se poi perdono nel Lazio, semplicemente NON convertendo il decreto.

    Capito la furbizia? un decreto a tempo che permette di partecipare alle elezioni. se si vince ok, se si perde non si coverte e il tutto era irregolare. come fai a dire di poter scegliere?

  4. marcogiallo

    Mi permetto una cippa, problemi col link… scusate.

Next Article15 mesi e non sentirli