Trasloco linea Fastweb e le 4P

Casa nuova, nuovo trasloco della linea fastweb. Memore della scorsa esperienza faccio le cose per benino, col modulo in anticipo di 30 giorni, ma questa volta nessun tecnico mi chiama per farmi pressione. Mi dicono semplicemente che la mia pratica è in lavorazione. Passano i 30 giorni, traslochiamo ma nessuno si fa vivo.
Scopro che faccio parte della tipologia di contratto “4P”, famigerato nome per indicare non si sa cosa, tranne che non può essere traslocato”.
“ha voglia di spiegarmi gentilmente cosa significa 4P?”
“non lo so, si indicano così i contratti che non si possono traslocare”.

Sul forum di Adunanza si parla di 4P ma nessuno spiega cosa sia, fatto sta che alcuni sfortunati si ritrovano loro malgrado in questa situazione. Peraltro la cosa per noi è buffa, perché la linea è già stata traslocata ad agosto 2006, e il contratto non è stato variato. Sono state variate le modalità di pagamento e le condizioni, col vecchio trucco del simulare il passaggio ad altro operatore. Ecco, secondo la mia personalissima interpretazione i clienti 4P sono quelli che hanno provato ad andarsene e cui Fastweb ha fatto la controproposta. Il mio vicino di banco aveva fatto il trucco prima di me e quando ha traslocato era per magia 4P anche lui. L’unica soluzione proposta è il cambio di numero telefonico.

Pare però, si dice, sembra che, da qualche giorno i 4P siano di nuovo traslocabili. Tempi di lavorazione prevista: almeno venti giorni per smaltire la coda. E andiamo sotto Natale. Anno nuovo, linea nuova mi sa. E poi ci sarà da ridere per i rimborsi, perché non penserete davvero che in questi mesi Fastweb non mi faccia pagare, no? bisognerà chiedere e aspettare un rimborso, come sempre…