Mai più senza (anche voi dovreste)

A prescindere dai motori di ricerca, l’esperienza utente è importante su un sito. Più cresce il numero dei blog, più è facile capitare su di essi cercando informazioni. Quando trovo dei link rotti tendo a irritarmi, penso sia uno spreco di tempo e fatica. Per questo motivo ho installato con piacere (e sono settimane che correggo a manetta) Broken Link Checker per WordPress, un plugin che in background, discretamente, fa un controllo su tutti i link del database (e dopo quasi sei anni di post sono veramente tanti, garantito!) e presenta un comodo report dal quale si può editare direttamente il link oppure accedere alla modifica del post.

Vi consiglio di variare la configurazione di default dopo il primo giro, perché tanto non ha senso controllare tutto il db ogni tre giorni. Ditegli di girare una volta alla settimana, o ogni 14 giorni, tanto lui aggiunge un pannellino in bacheca e vi avvisa se ne trova di nuovi. Se tutti i blog che usano WordPress correggessero i loro link rotti, tutti gli utenti ne guadagnarebbero.

E inoltre, visto che ci sono un sacco di aggregatori e blog fasulli che usano gli rss di tutti per “farsi i contenuti”, e che gli RSS non sono retroattivi, succederà che chi vi ha rubato i contenuti avrà dei link rotti e voi invece no, e acquisterete un po’ più di prestigio agli occhi dei motori di ricerca 🙂