Situazione

Cosa mi piace: farle fare il ruttinoone e se si addormenta “a ragnetto” in braccio subito dopo. Dirle “PUPINI” e vederla sghignazzare.

Cosa non mi piace: non riuscire a farla addormentare, tranne i casi di cui sopra.

Cosa veramente non capisco: il corpo umano è il corpo umano. Vada se non stai crollando dal sonno, se sei “indeciso” e hai bisogno di qualcuno che ti aiuti a dormire. Ma se stai crollando dovresti piombarci da solo, nel sonno. Non si “impara” a dormire, al limite si impara a dormire a comando (cosa che peraltro mi riesce anche bene 🙂 ). Quando si muore dal sonno, si chiudono gli occhi – anzi di norma si chiudono da soli – e si dorme. bon.

Cosa capisco: che in fondo la vita del neonato sarebbe noiosa, se non ci fosse un padre burlone come il sottoscritto 😉

PUPINI! :)

Leave a Reply

26 Comments

  1. che sorriso meraviglioso che ha la vostra bimba!

    (quanto alla cosa che non capisci, e che non ho capito nemmeno io finora, due anni e mezzo dopo, ti suggerisco l’inevitabile: arrendersi all’evidenza 🙂 )

  2. MA CHE BELLA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Indescrivibile! 😉
    Ciao,
    Emanuele

  3. E’ una meraviglia. Davvero. Sono una zia fierissima. Tanto!
    :-***

  4. meno male che lo dite voi, che io come padre non sono credibile… cmq prima o poi riuscirò anche a immortalare l’occhio azzurro 🙂

    quanto al dormire, non mi arrenderò mai, perché quando dorme… dorme! deve solo capire che dormire è bello 😀

  5. Eeheh simpaticissima e bellissima! Sono zio dunque un po’ ti capisco. 😉

  6. Quando credi di aver capito qualcosa… ecco che arriva la sorpresa!
    vado avanti così da 9 mesi…

  7. Che bellina! 🙂

    Vederla come prima cosa nella mattinata e` stato incoraggiante! 🙂

    Ma sorride sempre cosi` o le fai la posta con la macchina? E` meravigliosa!

  8. Barbara

    E’ troppo bella 🙂 Spero vi faccia anche dormire prima o poi

  9. Botty, se dico “PUPINI” al 90% ride così. Le piacciono le parole buffe e “rotonde”, meglio se con le doppie 🙂

  10. Che spettacolo! 🙂

    (la bestia che e` in me ha pensato alla parola “pupparuolo” che anche a me fa ridere, in effetti, ma per la bimba forse non e` il caso… ^_^)

  11. Quella del sonno non l’ho mai capita neanche io, in fondo se hai sonno ti addormenti e basta, non diventi nervoso, così poi hai più sonno ancora, così ti innervosisci ancora di più e non riesci a dormire ecc. ecc.
    Può darsi che invece si debba proprio imparare a dormire, chissà!

  12. ClaudioBG

    Piccolina!!! Che bella che è! ^_^

  13. che faccina da .. pupini ehhe, bellissima, dolcissima, stupenda!

  14. i bambini piccoli hanno bisogno di qualcuno per fare qualsiasi cosa, quindi anche per dormire.

  15. greenkey

    Che bella che è!

    Riguardo al sonno (che è una cosa che anche io non ho capito e francamente mi fa un misto di tristezza e nervoso quando capita), posso solo dirti che con l’età… non cambia!!!
    Io ho una figlia di un anno che si addormenta solo tettando o in braccio a me, una di 3 anni che si addormenta solo se qualcuno le fa compagnia nel letto e la grande (7) si addormenta da sola. Insomma pare che le bisogni proprio “accompagnare” nel mondo dei sogni…

    🙂

  16. alga

    ti sembrerà strano, però è proprio così: i bambini devono imparare a dormire (da soli).
    l’addormentamento non è una cosa così naturale.
    per loro è come perdere di vista la realtà, tipo che pensano: oddio, adesso sparisce tutto e io come faccio?

    (e scusa il tono da maestrina) 😉

    baci a tutti.

  17. e allora mi meraviglio della loro forza di volontà. Io quando crollo dal sonno e VORREI stare sveglio, non c’è santo che tenga… 🙂

  18. alga

    😀
    non è forza di voltontà, è terrore di perdere tutto.
    per quello, a un certo punto diventano isterici ma non mollano.

    mettiti di fronte e tua figlia e prova a nascondere la tua faccia dietro ad un foglio: caterina cambierà espressione.
    per lei, in quel momento, scompari per sempre, mica per un attimo.

    abbassa il foglio e di sicuro lei sorriderà.
    non sta giocando: è sollevata dal fatto di vedere che esisti ancora 🙂

  19. La bimba è meravigliosa e ha proprio gli occhioni di papà (e forse se parli di “azzurro” il colore della mamma).

    Personalmente vi consiglio fortissimamente il libro “Fate la Nanna” di Estivill Eduard. Ha funzionato per entrambe le bimbe. Certo, in rete troverete anche chi si scaglia contro questo metodo, ma vi assicuro che funziona e salvaguarda il rapporto, la serenità familiare, e la salute di tutti i componenti. =)

  20. Un padre burlone?? 😀 😀 😀 😀 😀

  21. Tu sai che se ti incontro con la bimba passo tutto il mio tempo a dirle “pupini” per vederla ridere cosi`, vero?

  22. Botty, mi fa piacere e mi sollevi dalla schiavitù per un po’.
    Wis, non mi piace quel metodo. Ritengo che funzioni per alcuni e altri no. Per ora – e mi tocco – non ha problemi a dormire di notte, e sta imparando are i pisolini di giorno. Continuasse così ci metterei la firma 🙂

  23. Webmast

    E’ un tesoro di bambina! Complimenti.

  24. Capisco che possa non piacere, e nel tuo caso Olmo (:D) è ancora molto piccola e non sarebbe nemmeno opportuno utilizzarlo.
    Le nostre due fiere ad un certo punto non volevano più saperne di dormire da sole, e quel metodo ha funzionato alla perfezione in una settimana (Giulia, che era più grande) e 2 giorni (Celeste, fatto a 10 o 11 mesi, non ricordo) rispettivamente.
    Certo, lasciare piangere i bimbi non è mai facile, per cui all’inizio praticamente ogni minuto sei lì a tranquillizzarla (ed il metodo lo prevede). Poi piano piano diradi la frequenza delle tue visite fino a che accetterà solo “il rito” (e qui dipende da come/cosa organizzate voi) come commiato per la buona notte.
    Vederla adagiarsi da sola nel lettino pronta a riposarsi tranquilla e serena che nessuno la abbandonerà non ha prezzo.

Next Articlenon mi avrete!