Eurofighter show

Lunedì scorso, mentre ero in spiaggia a Marina di Grosseto, ho visto un caccia volare basso in direzione Sardegna. Era veramente basso, e faceva un discreto casino. Poi ne è passato un altro, e poi un altro ancora. Visto che lì vicino c’è la base del 4° stormo, ho pensato a un trasferimento di mezzi. Sulle prime mi sembravano dei MIG russi, ma ero un po’ arrugginito. Poi il bambino che è in me è uscito prepotentemente allo scoperto, ho riesumato dalla memoria tutti i numero di “Take Off, l’enciclopedia dell’aviazione militare” che custodisco gelosamente, e ho capito tutto (beh, invero m’ha aiutato l’amico Guzzo tramite SMS 🙂 )

Erano Eurofighter, e F16, e insieme a loro c’erano gli MB339 tipici delle frecce tricolori, che il giorno prima avevano fatto un passaggio col fumo bianco sulla stessa spiaggia e il giorno dopo avevano una esibizione a Ravenna, e sembravano fare esercitazioni congiunte di pattugliamento. Ho requisito la LUMIX di mio padre e ho scattato un po’, anche se ho dovuto dare fondo allo zoom digitale per cui molte foto sono indecentemente sgranate. Ho anche fatto tre video, trovate tutto nel set di flickr

oppure http://www.flickr.com/photos/tambu/sets/72157607184128409 per chi vuole lo schermo intero.

Che dire, fa sempre un certo effetto vederti svolazzare sulla testa qualche centinaio di milioni di euro!!

Scelgo la 3

ESEMPIO 3 di rinegoziazione

Mutuo stipulato il 01.01.2006
importo stipulato 100.000 euro
durata 30 anni
Tasso di stipula: Euribor + 1%
Euribor al 01.01.2006: 2,5%
Euribor a luglio 2008: 5%
Deb. Res. al 31/7/2008: 94.901,67
Media dei tassi cliente 2006: 4%
Tasso cliente attuale: 6%
IRS + 0,50%: 5,50%
Prima rata di ammortamento: al 3,50% pari a 449,04 euro
Ultima rata addebitata: al 6% pari a 586,77 euro
Nuova rata rinegoziata: al 4% pari a 477,42 euro con addebito di 109,35 euro sul conto accessorio

Nell’ipotesi che i tassi rimangano fermi per i prossimi 27 anni e 5 mesi, fino alla fine del mutuo (cioè sino al dicembre 2035 ndr), il cliente matura sul c/c accessorio un saldo a debito di circa 82.092,54 euro. Questo sarà ammortizzato con rate costanti di 477,42 euro per ulteriori 28 anni e 3 mesi (cioè sino a marzo 2063, ndr).

Questa è l’ipotesi 3 con dati inventati (le altre due sono 10 anni e 20 anni) che la banca ha inviato per far comprendere cosa comporti esattamente la genialata di Tremonti. E vabeh che i tassi non saranno mai costanti. E vabeh che così sai sempre quanto paghi. E vabene tutto, ma a me pare una presa per il culo bella e buona…

Due post interessanti

Lunedì mattina dopo tre giorni a casa, la condizione ideale per la depressione-lavorativa. Però accendi il computer e trovi subito due post molto interessanti nell’aggregatore. E va bene che potevo leggermeli anche a casa, ma non si può avere tutto dalla vita no?

Andrea scrive un gran bel pezzo sul mondo che si vaporizza. Perché non approfittare della bassa probabilità (“ma comunque una possibilità c’è” cit. Scemo & più scemo) per tirare le somme di una vita? Nemmeno io se tornassi indietro cambierei qualcosa. C’è stato un momento della mia vita in cui mi sembrava di aver sbagliato tutto lo sbagliabile, ma le cose col tempo si sono aggiustate; un po’ per caso e un po’ perché ci ho messo del mio (per dire, nonostante la mia istruzione non ci tenevo affatto a diventare un triste ragioniere. Computer volevo e computer ho avuto, sebbene nel triste posto in cui mi trovo…). E poi, voglio dire, non ho ancora visto a quale genitore assomiglia di più mia figlia, il mondo non può finire questo mese, anche se se lo meriterebbe! [edit: no, questo concetto è sbagliato. Il mondo, poverino, non ha fatto niente se non ruotare intorno alla palla infuocata. Siamo noi – buona parte di noi – che dovremmo emigrare su Plutone] 🙂

Poi Marco fa una valutazione sugli utenti del suo blog, analisi che mi sembra di condividere. Sebbene possa sembrarvi strano, anche un patito come me delle statistiche non ha obiettivi sul proprio blog personale, ma non importa: questo spazio digitale si è ritagliato un ruolo nella mia vita e ci tengo molto. Non è questione di ego o simili, è che quando scrivo metto ordine nelle idee, e spesso ho la fortuna di conoscere e ascoltare i pareri di persone interessanti. L’ultima, ad esempio, quando ho chiesto consigli per il mio futuro sistema di backup. Forse dovrei veramente inventarmi qualcosa per premiare chi frequenta questo blog con assiduità o contribuisce attivamente, anche senza scrivere direttamente. Ci devo riflettere…