Helloween – Live in the U.K.

copertina di live in the UK

Ognuno di noi, ogni tanto, può lasciarsi andare alle esagerazioni, dai. La mia esagerazione di oggi, frutto di una conversazione di ieri sera durante le prove dei Kahuna, è questa:

Live in the U.K. degli Helloween è il più bel disco live della storia

A parte che i gusti sono gusti, questo è un album che ho letteralmente consumato, uno di quei CD che ricomprerei 10 volte se lo perdessi. Conosco a memoria tutte le parti di tutti gli strumenti, compresi gli intermezzi vocali tra Michael Kiske e il pubblico (“many many you turn on the lights so i can see… so i can see the people ok? OK?”), i cambi di chitarra durante gli assoli e gli effetti speciali tipo l’intervento della zucca che ride durante Future World.

Adoro l’impatto sonoro di quei pezzi e non oso immaginare come dovessero risultare dal vivo, l’adrenalina che devono aver trasmesso ai fortunati avventori del tour inglese, vista anche la calorosa accoglienza del pubblico. Quando mi dico “è un po’ che non sento un live, ora ne metto su uno” potete star certi che al 50% mi capiterà in mano Live in the UK degli Helloween, non si scappa 🙂

E grazie a Deezer potete ascoltarlo anche voi, integralmente.

free music

Leave a Reply

4 Comments

  1. Higheeeeeeeer
    It’s what I expect from my lifeeeee

    Adoro le sestine di doppia cassa in quel pezzo, adoro il doppio assolo in future world, e perdo la testa ogni volta che ascolto il finale di how many tears… per non parlare di Dr. Stein che potrei cantare a squarciagola in mezzo alla gente che mi guarda attonita (*)

    (*) Si, e’ successo.

  2. Flavio

    Ciao un’alto bel live sul genre è Live at Donington degli Iron Maiden

  3. Non li amo ma non l’ho ascoltato, gli darò un chance! 😉

  4. Pingback: 30 seconds to Tambu · No Doubt - Tragic Kingdom

Next ArticleLa risposta pronta