2 seconds light ma non troppo

Per la nostra vacanza in Sicilia abbiamo scelto prevalentemente il campeggio, per via dei costi che avrebbero comportato 3 intere settimane in strutture superiori. Dovendo cambiare quasi tutti i giorni camping e non avendo problemi di spazio in macchina, io e la signora abbiamo optato per l’acquisto di una tenda 2 seconds light della Quechua, ovviamente da Decathlon.

La prima sorpresa è che non bisogna lanciarla in aria come molti pensano. O meglio: l’impiegata di Decathlon ci ha spiegato che quelle nuove non si lanciano più; è sufficiente “scrollarle un po’ ” (probabilmente avranno svariate cause per danni alle persone in corso 🙂 ). La seconda sorpresa è che una volta presa la mano, montarla è effettivamente semplice, sempre se non ti esplode in faccia 😛

La tenda è sostanzialmente formata da due ellissi incrociate, ognuna delle quali fa da base per metà e da supporto per il tetto per l’altra metà. Non ho compreso esattamente di che materiale siano fatte queste bacchette, il fatto notevole è che possono resistere molto bene alla piegatura. Insieme ai complimenti per l’idea ne va fatto sicuramente uno all’ingegneria dei materiali che c’è dietro.
La 2 seconds light ha quattro picchetti che la tengono ancorata al suolo, e in linea di massima bastano per tenerla ferma. Tuttavia se ce ne fosse bisogno ha anche i normali tiranti.

La questione che tutti si pongono naturalmente è: e poi come la ripiego?
Ammetto che nonostante una dimostrazione pratica in negozio, alla prima prova in casa se non era per un amico avrei rinunciato. La tenda dispone di due coppie di indicatori lungo le ellissi di cui vi ho parlato; una coppia blu e una coppia verde. Sostanzialmente bisogna unire blu con blu fino a formare un cerchio, poi ruotare la tenda di 90 gradi fino ad avere un verde rivolto verso l’altro e poi schiacciare per formare un 8, che alla fine andrà piegato in due. Praticamente così:

Risultato garantito.

e a onor del vero il video del montaggio è stato fatto il primo giorno, lo smontaggio verso fine vacanza. A casa ho anche svariati bloopers di smontaggi finiti tragicamente 🙂

Leave a Reply

13 Comments

  1. …e tuttora sta chiedendosi se era la tenda o qualche osso di Tambu…

  2. Però il colpetto di piedino della Signora è fondamentale ;-**

  3. Zawa-Nera

    ha stile la signora 😉

  4. Activemax

    Ne ho una anch’io..
    Il vero problema è chiuderla e questa estate depo il 12 tentativo fallito mi sono ricordato che avevo dimenticato dentro il bambinooo!!!

    😉

    Saluti

  5. Fabs

    L’idea è geniale, ma non è loro… Da molti più anni la Lastolite fa con lo stesso esatto sistema dei pannelli riflettenti usati in cine-foto-video per ridurre i contrasti in controluce:
    http://www.lastolite.com/

    Se Lastolite non ha protetto bene il brevetto per differenti categorie merceologiche, la ben più grossa multinazionale glielo ha potuto rubare… Ed è un peccato, perché la proprietà intellettuale (IMHO) di un’idea così geniale proprio per la sua semplicità mi pare trascenda il -pur enorme- valore commerciale.

  6. controcopertina

    anch’io vacanze in tenda quest’estate, inedito assoluto per quanto mi riguarda. Piuttosto tormentate, direi. Sicuramente non il massimo del comfort.

    Ne approfitto anche per segnalarti che siamo tornati, su http://www.controcopertina.it

    se aggiorni il link ci fai un grosso favore. noi dobbiamo ancora sistemare i nostri, ma naturalmente resterai tra i nostri preferred.

    a rileggerci

  7. Nel mio gruppo ne abbiamo comprate 2, modello “3 seconds”. Probabilmente sono un pizzico più scomode da chiudersi ma in apertura sono “esplosive”… ed è per questo che van lanciate! 😉
    In ogni caso per chi fa trekking o comunque strada a piedi sono scomode da portare… le tendine normali occupano un decimo dello spazio.
    Ciao,
    P|xeL

  8. Emanuele Rosato

    Ho comprato quella tenda 2 anni fa, non era la 2 seconds light, ma ben si la 3 seconds light.

    Veramente comoda!

    Effettivamente non bisogna lanciarla in aria per aprirla, ma vuoi mettere la soddisfazione che hai nel montare una tenda a “volo”.

    Tutti che si ammazzano con picchetti e roba strana e tu in 3 secondi, nel tuo caso solo 2 hai la tenda bella e pronta!

    Ottimo acquisto!

  9. Pingback: 30 seconds to Tambu · Al corso di accessibilità

  10. lorenzo

    grazie di cuore! non ci capivo + niente x smontarla, dalle istruzioni all interno fanno solo gran confusione!!! finalmente qualcuno che spiega in modo semplice come smontarla!!!

Next ArticlePacchi Belli