starò tuned

Da quando frequento internet le vacanze sono state sempre un momento di stacco. Salutavo gli amici e stavo semplicemente offline.
Poi internet è diventato qualcosa di pervasivo, e in larga parte anche una parte fondamentale della mia vita (ci lavoro in ufficio, ci lavoro anche fuori, ci tengo quasi tutti i miei contatti), ma finora ho sempre resistito. Durante l’ultima vacanza “vera” mi sono concesso due o tre volte un internet point per tornare in contatto col mondo – leggere le news e sbirciare l’email. Non mi ricordo nemmeno se aggiornai il blog.

Quest’anno starò via quasi 3 settimane, e in questi due anni la mia presenza, le disponibilità che ho dato, la quantità di flussi informativi che ricevo sono notevolmente cresciuti, quindi devo in qualche modo fronteggiare e arginare il fenomeno del rientro traumatico. Ecco cosa ho intenzione di fare:

blog: non intendo programmare nessun post. avrò con me il portatile (per scaricare le foto dalla scheda di memoria) e il telefonino (ovviamente). Quindi dovrei essere in grado di postare qualche breve intervento flash.
posta: ogni tanto la aprirò, per fare pulizia della spazzatura (non lo spam, proprio le mail spazzatura), e leggere le cose più urgenti, se ce ne sono. Tendenzialmente non vorrei rispondere a nessuno, per non innescare un circolo vizioso.
feed: questi non intendo leggerli, ma non vorrei nemmeno perdermi qualcosa. prima di spegnere il PC venerdì sera leggerò tutti i feed in neretto, esporterò dal mio aggregatore la lista in OPML, la caricherò su Google Reader e lo lascerò lavorare. Al ritorno userò google reader finché non avrò smaltito la mole (imponente), poi riaprirò Greatnews e lo farò aggiornare, segnerò tutto come letto e sarò pronto a ripartire, perfettamente sincronizzato.
telefonino: non ricevo mai molte telefonate durante l’anno, ma i problemi – si sa – sono sempre dietro l’angolo; con l’aggravante che io sarò in ferie mentre tutti sono ritornati in ufficio, carichi e pronti a spaccare i maròni con idee, lamentele, sfoghi di ferie passate male da scaricare sul sottoscritto. Quindi lo terrò prevalentemente spento o in modalità silenziosa, e risponderò agli SMS con un programmato ritardo.

Ce la posso fare… 😀

Leave a Reply

10 Comments

  1. Sì che ce la puoi fare!
    In fatto di internet-dipendenza penso di essere al tuo 25%, ma 2 settimane in Irlanda le ho superate bene (tenendo anche conto che non avevo il portatile, ma un discreto smart phone)

    Ecco come:
    3 accessi all’internet point = mail a parenti ed amici per rassicurarli sulle condizioni della famiglia (mio figlio in primis, al suo primo viaggio – ha solo un’anno)

    n. accessi tramite tutte le wirless non protette che ho incrociato in giro per la verde isola, ce ne sono, ma in italia sono il triplo!!!

    1 post solo sul blog di mia moglie, i classici “saluti dall’Irlanda”
    4 post scritti direttamente sul cellulare e pobblicati a posteriori

    Dai che ce la fai!

  2. che ne sai tu, che hai 8 feed nell’aggregatore e fai fatica a leggerli? 😛 😛

  3. e allora prima che stacchi tutto…io sono qui ad augurarti delle buone vacanze ….
    stacca davvero la spina mi racomando…

  4. Sono tornato da qualche giorno,sono stato offline per più di una settimana. Sei tutti noi anche se ti porti qualche gingillo lasclai lavorare e tuffati a mare. 😉

  5. Buone vacanze Tambu! Rilassati e fregatene dei feed 😛

  6. che faccio ? ti auguro buone vacanze (lontane da tutto ciò che è internet) o ti faccio un imbocca al lupo nella speranza che riesca a tenere fede ai tuoi propositi ?

    bho … non so sono confuso …

    l’importante cmq è divertirsi, poi come uno si diverte sono fatti suoi …

    buone vacanze !!!!

  7. Ma si`, stacca tutto!!! Dai che vedrai che poi ti piace! 😉

    Pero` quando torni voglio un post su google reader… che un aggregatore ce l’ho finalmente fatta ad averlo (il tuo, naturalmente… sai che seguo fedelmente i consigli), ma tutte quelle diavolerie moderne della grande G… 😉

    (e, naturalmente, di blog, non se ne parla ancora… ;-p)

  8. : (
    Il tuo aggregatore è più grosso del mio! Che lo sforzo sia con te!

  9. Botty: Google Reader lo uso quando dimentico a casa la chiavetta con Greatnews. Non è malissimo, anzi ha anche alcuni vantaggi (tipo che essendo dentro un browser interpreta quasi sempre correttamente l’html o il flash) e col fatto che ora puoi anche sincronizzarti i post offline è parecchio migliorato, ma per ora continuo a preferire GreatNews.
    Temo che in futuro cambierò idea, perché lo sviluppo di GR è veloce, più di GN, ma per ora resisto.

Next Articlewikipedia