kawasaki Z750 MY 2007

z750 2007(per i non avvezzi MY sta per “model year” 😉 )

Sabato giretto in moto con Razzu, Guzzo e Giorgio, quest’ultimo fresco possessore di una z750 nuova. Superato il traffico cittadino ci siamo avventurati su per il Passo del Turchino, che ha sempre il suo fascino (e LA curva perfetta) nonostante l’asfalto non bellissimo in alcuni punti. Poi Rossiglione / Tiglieto e poco prima della sosta caffè mi sono permesso di provare il mezzo nuovo (tanto avevo la tuta – Giorgio tu non leggere 😛 ).

Per me che ne vengo dal modello precedente – la mia è del 2005 e non ha modifiche al motore o alle sospensioni – è stata una prova d’impatto: appena salito mi sono accorto della posizione di guida “strana”. Il manubrio è più stretto della mia, e quindi le braccia più raccolte portano il busto a stare leggermente più eretto. Il serbatoio è più grande (tiene 1,5 litri più della mia) e ho anche l’impressione che le gambe debbano stare leggermente più divaricate, ma qua è proprio questione di millimetri. Anzi, sul sito dicono che è più stretto del precedente, boh!

Di motore mi sembra assolutamente identica, il buon vecchio propulsore della casa di Akashi è generoso anche ai bassi regimi – e comunque essendo in rodaggio mica potevo strozzarla – e regala un piacere di guida senza strattoni; veramente stupefacente il cambio, silenziosissimo nell’innesto della prima e di tutte le altre marce: Io sono abituato ai CO-CLONK della mia e anche a smanettare un po’ ai semafori per riportarla in folle. La corsa del cambio nella configurazione standard è più lunga della mia, cosa molto fastidiosa ma che per fortuna può essere regolata, come tutte le moto serie.


Capitolo tenuta di strada: qua sono contrastato. Da un lato mi è sembrata DECISAMENTE più lenta nei cambi di direzione e da buttare giù in, dall’altro lato mi è anche sembrata più stabile della mia in curva, almeno finché non ho preso un fosso. Sicuramente questo punto della prova andrebbe ripetuto con più dettagli: primo, io ho le gomme quasi finite e mi sono dimenticato di guardare cosa monta di default la Z750 nuova (anzi, Giorgio palèsati nei commenti e aggiornaci: è sempre il Bridgestone BT012? ), secondo io ho aggiunto una tacca di precarico alla molla rispetto a come esce di fabbrica. La forcella rovesciata ritengo sia solo una questione estetica e non possa costituire tutta la differenza. Terzo Giorgio è un fermone e con tutta quella cera sui bordi della gomma non potevo rischiare una piega estrema 😀
In generale però la sensazione è buona.

L’estetica è principalmente un fattore personale, ed emozionale. Vedendo sempre la mia in garage, con le mie piccole personalizzazioni, anche un modello standard di anno uguale mi piace meno. Devo dire però che alcune scelte di Kawasaki nel modello 2007 mi hanno fatto inizialmente storcere il naso, ma mi ci sono abituato subito: parlo ad esempio dei raccordi tra i telaietti copriradiatore e la plastica sotto la sella, o del faro anteriore. Altre cose invece proprio non mi vanno giù, come lo scarico troppo grosso (non la forma, che è anche carina, proprio la dimensione), il faro posteriore senza gli “occhietti” e il contagiri analogico.

Comunque ritengo che resti sempre e comunque un’ottima scelta per il mondo delle naked. Forse un pelo più ostica di una hornet, sicuramente più affascinante del Suzuki GSR.


Il resto del giretto, per dovere di cronaca, è stato tranquillo. Ho grattato una pedalina in una splendida curva che non ricordavo esistesse, abbiamo saccheggiato la casa in campagna di Razzu con una pasta al sugo calbrese di verdure e qualche affettato, poi siamo tornati a casa 🙂

Leave a Reply

17 Comments

  1. Da zetist incallito (col M.Y. 2005 ho fatto 14000 km in un anno usandola l moto silo il week-end) posso dire che la nuova serie pesa di più e ha meno cavalli. Quindi ovvio che la senti più stabile ma più lenta. La mia aveva un kit forcella Mupo e un bello scricozzo rumoroso e devo dire che mi ha dato parecchie soddisfazioni.
    La serie nuova è troppo da aperitivo e da fighetto…
    Comunque a breve la proverò pure io. E poi vi saprò dire….
    Nel frattempo sono passato a ZX-6R M.Y. 2005

  2. si, il peso è vero: a secco è sopra i 200 kg, la mia ci arriva solo coi liquidi. Di motore non ho detto che va meno 🙂

  3. Zawa-Nera

    concordo sul discorso dello scarico. bello ma enorme.
    e, anche se qualcuno dirà che sto per dire un’eresia, preferisco questo a quello del millone nuovo.
    Sono con officialsm (e non siamo soli) quando dice che la serie nuova è da aperitivo e da fighetto.
    La Z old style era tutta un’altra cosa.
    E lo zetista old style pure.

  4. dai, anche quando uscì la hornet 2005 era una moto da fighetti per chi già ce l’aveva, e la 2007 lo è per entrambi, così come il gsr è da fighetti per chi ha un fazer o un bandit S 😉

    facciamo che questo giudizio non può essere espresso dai proprietari di modelli precedenti 🙂

  5. Zawa-Nera

    io non sono proprietaria…sono solo usufruttuaria del sellino posteriore 🙂
    però l’osservazione di BikerPiero su Z.italia m’è sembrata interessante.
    anche se è lunga la riporto lo stesso.

    “All’inzio avevamo tutti il “giocattolo nuovo” da scoprire, da sviscerare nei sui segreti più reconditi…quella moto che lasciava parecchi persone quantomeno “perplesse” per il suo design così innovativo ,oppure perchè semplicemente la Kawa era considerata la cenerentola della moto Jap che veniva da anni di “anonimato” con moto spesso non a livello della concorrenza sia per prestazione che qualità costruttiva. E forse era proprio quello spirito “avventuriero” necessario per prendere una moto così fuori dagli schemi e dalle potenzialità tutte da scoprire , che ha in un certo senso “fatto selezione” e ha avvicinato a questo forum motocilcisti con un modo di pensare, con un modo di concepire la vita molto affini…ovvero come dico spesso io “con la stessa luce negli occhi”.
    La moto con il tempo si rivela molto riuscita, affidabile, dai prezzi sempre più allettanti e lo stesso marchio Kawasaki torna a godere di un rinnovato lustro, grazie a modelli particolarmente azzeccati…e iniziano in numeri…e molti comprano la Z perchè “è quella che cammina di più” o perchè è una moto che “fa scena al bar”…fino ad arrivare al nuovo modello dove aimè, basta vedere i post nella sezione tecnica dedicata, per capire la mentalità “dell’acquirente medio” il cui unico scopo nella vita è ingarellarsi su starde desolatamente dritte con il malcapitato di turno che magari si stà facendo una bella passeggiata, che sparata caZZZate colossali sulla tecnica della moto tipo che tirando una vite si guadagnano 20 cv, e quando magari qualcuno con una certa gentilezza gli fa notare che la cosa non stà ne in celo ne in terra, allora tirano in ballo fantomatici meccanici che hanno lavorato con Valentino che hanno affermato ciò e quindi è verità sacrosanta…ma insomma…ma che siamo diventati la sede staccata di daidegas…”

  6. a me continua a sembrare un fenomeno comune ai “nuovi modelli”. E bada che la cosa vale anche per il resto degli oggetti: “ah, la distribuzione precedente di linux era dura e pura, questa fa tutto col mouse”, “ah, la 500 nuova è da fighetti e la vecchia era una macchina da operai”, “ah il governo nuovo…” 🙂

  7. Che vi devo dire ragazzi? Sono strafelice della mia moto da fighetto, vorrà dire che il prossimo negroni al Monumento sarà in vostro onore 🙂
    Comunque monta delle Dunlop Qualifier (che probabilmente vanno bene per tutto e per niente).
    Per Tambu: te l’ho mai detto che sei uguale uguale a Giovanni di “Aldo , Giovanni e Giacomo” in “Tre uomini e una Gamba” quando scianca a braccio di ferro o a fare la ruota coi bambini e si esalta di brutto :-D?
    Ricordo ancora quando tre anni fa mi sbeffeggiasti per avermi dato secco su dal Turchino: tu da solo in hornet600s io in tt600e con la Ila dietro+il bauletto pieno di salsiccia, costate di maale e bottiglie di birra. 😛

  8. Ah dimenticavo: “Si stava meglio quando si stava peggio…….”:-P

  9. nono, quella volta ci mettesti DAVVERO troppo, anche per essere in due coi bagagli! 😛

  10. lavoro nella concessionaria BMW a Genova e anche se non patito di moto devo ammettere che i modelli BMW sono splendidi … c’è qualcuno di voi che ne possiede una…. ??

  11. daniele

    sconsiglio vivamente l’acquisto di questa moto, ho fatto appena 8000 Km e sono emersi un macello di difetti.
    Mai più moto giapponesi, solo italiane. APRILIA – DUCATI – AGUSTA.

    non acquistate la Kawasaki Z750

    il nero è il colore più brutto che ci possa essere specialmente per una Kawasaki

  12. daniele

    con la mia nuova kawa Z750 ho notato subito delle turbolenze non comuni già a 90 km/h. Consiglio: montate un paravento tipo scooter soltanto cosi potrete viaggiare tranquilli

  13. charlie

    il colore nero, per chi si lamentava, è “difficile” i n ogni mezzo, si graffia subito…se questo lo consideri un difetto allora siamo a posto daniele 😀
    io sono un felice possessore della zetina, prima moto vera e mi ci sto facendo le ossa…nn avrei potuto chiedere di meglio…

  14. Fabri

    Ciao a tutte e tutti,
    Domani mattina andrò in concessionaria per l’acquisto
    Della Z750, e fin qui il problema non si pone…
    Il problema vero e proprio è che un mio amico me l’ha sconsigliata
    Per via di problemi di ciclistica legati alla bilamciatura,
    sostiene che da un articolo letto sul giornale, la Z tende a tirare a destra e neanche la casa produttrice
    Sa spiegarsi il perchè, voi che siete già possessori della Z avete avuto
    Di questi problemi?
    Grazie mille e buona giornata.
    Fabri

Next ArticleDifficile spiegarlo a voce 1: feeling della moto