Suonare con i 30 seconds to mars

Due post fa ho fatto un errore: i vincitori del contest non suonavano coi 30 seconds to Mars a RTL (non solo, per lo meno), ma DURANTE IL CONCERTO!!

Io sono anni che sogno una cosa simile, e non mi riferisco ai 30 seconds soltanto. Da quando suono la batteria, e da quando vado ai concerti, ho la fantasia che per qualche motivo assurdo possano chiamare qualcuno a suonare dal vivo, e quel qualcuno sarei ovviamente io. La volta che ci sono andato più vicino è stato vedendo i Malfunk a Torino; “se ci sono solo 100 persone – mi son detto – magari un pezzo a qualcuno lo fanno suonare”.
Siccome sono un perfettino anche quando fantastico su qualcosa, non mi immagino certo una esecuzione perfetta. Mi immagino però una esecuzione in cui tutti – band, io e pubblico – non rimaniamo troppo delusi 🙂

Si, perché il vantaggio di suonare la batteria è che non possono toglierti il volume quando non ti si deve sentire 😀

un grazie a caino per la conferma sul sospetto del volume. e della compagnia, naturalmente

Leave a Reply

7 Comments

  1. Zawa-Nera

    resto dell’idea che finchè non ti vedrò suonare credo che mi resterà difficile immaginarti batterista…
    cmq interessante osservazione quella del volume.

  2. Caino

    cmq sappiate che della coppia io sono “camicia”.
    fate voi.

  3. suonare la batteria è fantastico.
    grande invidia.
    🙂

  4. Eruyome

    la batteria uno stumento magnifico!

  5. donatella

    se qualcuno dovesse avere spartiti per pianoforte/tastiera dei 30 seconds to mars per favore me li invii a donatella_f15@hotmail.it
    è una cosa assurda nn riesco proprio a trovarli….per favore….grazie

Next ArticleCome costruire una pistola