PR di me stesso al SES07

Mi sono finalmente deciso ad allinearmi al resto della ciurma nella pronuncia di ENGINE: fino a ieri ho sempre detto “engiàin”, invece è semplicemente “èngin”. Lo sapevo, ma mi pareva più fico come dicevo io 😀
Poi ho scoperto che si dice “jàhu” e qua secondo me siete impreparati anche voi che come me fino a ieri pensavate “jahù”. Ma anche qua non possiamo che arrenderci all’evidenza, se la fonte è uno dei vicepresidenti di Yahoo Europa.

Il Search Engine Strategies 2007 mi ha visto presenziare in triplice veste: Tambu (il blogger), Marco (il giornalista con pass PRESS) e Marco (il programmatore della grossa azienda). Questa sorta di schizofrenia è dovuta al fatto che ho sempre tentato di separare le tre cose, ma ormai ho l’impressione che non sia più possibile. Non è semplice passare da una vita all’altra in pochi secondi 😀

Detto papale papale, l’evento non vale i soldi che costa. O meglio li può valere solo in una certa ottica, cioè l’ottica di business. Vado al SES, incontro le aziende, incontro fornitori, ascolto soluzioni e qualche spottone aziendale e magari prendo e lascio dei biglietti da visita. Il problema è: ci vado io manager o ci mando un SEO?
Di cose nuove sotto il profilo SEO/SEM non è che se ne siano dette molte, non per una persona mediamente informata come me. Certo, qualche spunto interessante c’è stato, ci mancherebbe, e cose su cui riflettere ce ne sono sempre; nel complesso direi positivo al 70%. Per correttezza però dirò che il mio giudizio è drogato dal fatto che avevo un pass gratuito e che per conformazione aziendale buona parte delle cose che vengono dette/fatte in ambito SEM non le possiamo applicare, quindi le ascolto per interesse personale ma in modo abbastanza superficiale.

Diverso invece il discorso sociale: ho conosciuto e rivisto un sacco di persone.
– praticamente mezza TSW: Enrico, Miriam (è davvero rossissima!! – ah, mi devi un bicchier d’acqua, che son genovese si sa 😛 ), Lucia, Piersante
– mezza SEMS: Marco, Enrico (il mio matematico preferito), Gaia e un paio di persone di cui non so se si può svelare l’identità 😀
– un fornitore aziendale
– Johnnie Maneiro
FradeFra, acuto e intelligente quanto scomodo con le sue domande 🙂
– la simpaticissima Susan Geraeds, SEO Manager di Venere.com
Luca Meyer
GiorgioTave e Alex, Franseo e il suo collega (a proposito, partecipate al concorso “posta e vinci“, si vincono degli Ipod!!)
Pandemia, Gioxx, Delymith, Jtheo, Susan.

Leave a Reply

7 Comments

  1. Enrico

    Hey ciao!

    E’ stato un piacere conoscerti e chiacchierare durante il SES si Milano… ho solo un dubbio.. quale delle tue tre personalità ho conosciuto? 😀

    Spero ci siano altre occasioni per parlare e discutere di persona. Per ora ci sentiamo via talk. 😉

    Stammi bene,

    Enrico

  2. considerata la dose estrema di cazzate da me pronunciate, ero sicuramente Tambu il blogger 😛

  3. Ciao Tambu, grazie per l’assist al concorso.

    Ti ho stretto la mano almeno 4/5 volte perchè, voci di corridoio dicevano che ieri passavi PR!!!

    Scherzi a parte, concordo con il tuo inquadramento dell’evento: un’ottima occasione per consolidare e stringere conoscenze/amicizie.

    Ah, per tua informazione, su http://www.allmusic.com dei 30 seconds to Mars non c’è traccia, quando svelerai che te li sei inventati ?!?!?!?

    Ciao ciao fran

  4. Il bicchiere d’acqua era frizzante o naturale Tambu? No sai, meglio essere precisi 😛

  5. che c’entra? quando ci rivedremo ci saranno talmente tanti interessi che potrò addirittura permettermi di ordinare una spuma all’arancia 😀

  6. Pingback: » I Feedback sul SES di Milano 2007

Next ArticleFar esplodere bombe atomiche