Andrea Beggi e il cavo

Ieri Andrea ha creato un cavo UTP e io speravo che non funzionasse, per poter annunciare che “Andrea Beggi non sa fare un cavo”, invece funzionava benissimo e mentre scrivevo il post “Andrea Beggi sa fare un cavo” m’è finita la batteria.
Ovviamente stamattina megapreparativi per ZenaCamp, arrivo degli utenti, presentazione, tutto molto in fretta.
Ora tutti sono a mangiare, e siccome la rete ha retto, posso dirlo: “Andrea Beggi sa fare un cavo UTP” 😛

Leave a Reply

10 Comments

  1. No, scusate, diciamola giusta: Andrea Beggi sa fare un cavo UTP *senza mani*!
    🙂

  2. elena

    io non so cosa sa fare andrea beggi, di certo voi avete saputo organizzare un bellissimo evento 🙂 grazie.

  3. Apriamo un blog intitolato “I facts di Andrea Beggi” sarebbe bellissimo!

  4. nessuno77

    e io speriamo che me la cavo…
    ok dopo questa fantastica battuta UCCIDETEMI!!!
    col CAVO LO…!!!

  5. Pingback: Perché questo sito « I facts di Andrea Beggi

  6. Il cavo non è l’unica cosa che ha funzionato, ieri: davvero complimenti a tutti per l’organizzazione! E’ stato tutto, dalla A alla Z, impeccabile.
    Bravi ragazzi!

  7. Fabs

    Nell’andare a monte della sorgente (mi sia permessa una ricorsione) dei Beggi Facts, possibile che io sia l’unico ad accorgermi di un fact/assioma che è stato enunciato da Tambu forse involontariamente per stanchezza, fame o batteria, ma in piena correttezza formale: “Ieri Andrea ha CREATO un cavo UTP”?

    Forse voi informatici laici che usate “creare” con vari significati, non vi siete accorti che l’essenza da ciò rivelata è che “Andrea Beggi non ha bisogno di crimpare un cavo, lo crea”

Next Articleterza età punto zero (mio intervento allo Zenacamp)