Spadino 2007

Quest’anno la ricorrenza della tragedia del tunnel del Monte Bianco mi pare sia passata in un silenzio surreale. I motociclisti però sono gente cocciuta, che difficilmente dimentica. Non dimenticano gli amici, non dimenticano le ricorrenze, non dimenticano soprattutto l’indifferenza delle istituzioni e le azioni vessatorie che queste compiono nei loro confronti ogni volta che varano una legge.

Io il 31 Marzo vado a salutare Pierlucio Tinazzi, come ho promesso di fare 3 anni fa ogni anno in cui mi sia possibile. Le questioni di principio e le promesse sono i mattoni che tengono insieme parte della mia vita, e quindi non c’è “MA” che tenga.

L’unica cosa che può farmi desistere è una previsione meteorologica ALTAMENTE negativa, o condizioni di forte pioggia alla partenza (o neve durante il viaggio).
In quel caso di forza maggiore – e SOLO in quel caso – mi rivolgerò verso Milano e andrò al RItaliaCamp.

[se non sapete chi sia Pierlucio Tinazzi o volete fare un salto sulla macchina del tempo:
Spadino 2004Spadino 2005Spadino 2006]