Mi serve un consiglio

Succede che compro un portatile nuovo, e che ho deciso che DEVE avere Windows originale, non importa perché.

Come molti oggetti tech dell’ultimo periodo, si può scegliere in varie colorazioni, e a fine gennaio esce Windows Vista.
Ora:

il colore che mi piace non è disponibile. In nessun negozio online né alla fonte. Arriverà a Febbraio con Vista sopra.
il colore che mi lascia indifferente è disponibile, con XP Media Center.

Che fare? prenderlo subito e fregarsene?
Aspettare e sperare che Vista non faccia/abbia sorprese, ed essere tra l’altro una delle prime cavie in Italia? (ma comunque non si sanno i prezzi della versione Vista-equipped)

Aspettare, prenderlo con Vista e comprarsi anche una licenza di XP professional, per poi tornare comodamente a Vista se e quando sarà l’ora? (quest’ultima è dispendiosa, ma è anche l’unica che salva capra e cavoli…)

Leave a Reply

38 Comments

  1. Ciao!
    Le vecchie licenze di MS permettevano sempre il downgrade (Vista => XP). Non so il caso specifico di Vista.
    Io aspetterei.
    Se il downgrade non fosse possibile, comprerai una licenza Windows XP.

  2. Sembra che un problema di Vista siano i dispositivi USB, se non sono certificati non riesci ad installarli e ora come ora driver certificati ce ne sono ben pochi.

    Non so, ma non mi sono mai fidata della prima release, io resterei su XP e poi più avanti farei un upgrade a Vista: meno problemi, meno rogne…

  3. da Vista Ultimate e Vista Business si può downgradare a XP pro.
    da Vista Home Basic e Home Premium no, te la tieni così. Ora ho una domanda in più…

  4. ulteriore nota: immagino che la versione con Vista costerà di più dell’attuale con Media Center. quindi devo prevedere quel costo aggiuntivo e la licenza di XP… e sforo il budget, senza considerare che con quel budget ce ne compro uno disponibile di fascia superiore…

    aaaaaaaaahhhhhhhh ma perché son sempre in questi guadi? 🙁

  5. Lao

    MA CHE TE FREGA DEL COLORE?!!?!?!?!?!
    Alla fine è il monitor che guardi, mica lo chassis…

  6. Io ho addirittura un quasi unbranded AIRIS. Drivers introvabili. Ho installato VISTA, me l’ha velocizzato (ho 2GB di RAM che XP gestiva male) e in Rete ho trovato i drivers per tutto. La scheda video, una NVIDIA è stato il problema più grande, ma su lapvideo2go.com ho trovato i drivers unofficial.
    Un altro mondo.

  7. perchè farsi male? why not apple macbook?

    si lo so, questo mio commento è come quelli che rispondono “passa a linux” a un post sul perchè non funziona la rete in windows 🙂

  8. io aspetterei la disponibilità del notebook del colore che piace a te. ma anzichè Vista, metterei senza ombra di dubbio Ubuntu.

  9. Beh… anche se ho smesso di essere sulla bleading edge da tempo e quindi la mia opinione puo` valere tanto quanto… Non so… non mi hanno mai attirato le prime versioni… Anche quando devo installare gli upgrade di qualcosa (anche fesserie, non importa..) aspetto sempre qualche tempo per sentire le opinioni / reazioni… Io passerei a XP e poi, semmai upgradi… (che magari MS, per incoraggiare, fara` anche delle licenze di upgrade)…

    E comunque… ma dai… il colore… ?? Fermo restando che sono fatti tuoi, pero`… 😉

  10. Do’ a te lo stesso consiglio che ho dato ad un amico due giorni fa, che mi ha chiesto consiglio per l’acquisto di un portatile: aspetta un po’ e prendilo con Vista, sicuramente!
    Io lo sto testando sul mio portatile da appena è stato disponibile su MSDN (il portatile con cui sto scrivendo ora) e ti posso assicurare che NON mi ha dato assolutamente nessun problema driver, per nessuna periferica (ed il mio portatile ha due anni).
    Certo, non mi va l’interfaccia Aero (colpa della scheda video con poca memoria), ma… who cares?
    Perchè prendere un portatile con XP o Media Center (che è sempre XP, oltre tutto), quindi vecchio in partenza?

  11. I miei due centesimi: se puoi aspettare, aspetta. I PC vanno sempre comprati all’ultimo momento.

  12. Ma curiosità.. che modello e colore di pc vuoi?
    [da buon rivenditore potrei vedere se rientra tra quelli presenti nel catalogo..]

  13. Ti consiglio di attendere, ma se hai fretta sappi che con la maggior parte dei portatili venduti in questo periodo c’è compreso un buono per l’upgrade gratuito a Windows Vista… E se non c’è, pretendilo.

  14. theo

    Se vuoi ti faccio un movie dei crash che ha il Vista che abbiamo in demo in negozio su un bel 37″ 😀

    Il tempo di un caffè e si è riavviato per i cavoli suoi 4 volte, con altrettanti scandisk approfonditi.

    “Vista” che bella rogna ? 😀

  15. My 2 cents, prendi un thinkpad (sono solo neri) con XP Home. La Pro che ti serve? E installa Ubuntu… 🙂

  16. Io sono uno di quelli che predica sempre calma e sangue freddo: se non hai troppa fretta e ti piace in particolar modo quella colorazione aspetta.
    D’altronde siamo già praticamente a febbraio.
    Poi la parola XP Media Center mi fa accapponire la pelle…. brrrrrr meglio Windows 95 a questo punto.
    Cioè almeno per uno che come te lo sa usare il computer che se ne va dell’XP Media Center?

  17. magari ci guarda i film steso a letto, in treno, in poltrona 😀

    posto che non convinceremo MAI tambu a farsi un MacBook (Pro o meno) col sistema operativo (consumer ?) migliore del mondo, a meno che non gli si ricordi che si puo’ far girare sopra windows xp di cui magari ha già una licenza sia in dual boot che *contemporaneamente* …..

    ehm … coff, coff … ehm …

    Tambu perche’ non lo prendi color alluminio satinato, con superdrive e 2GB di ram e passa la paura ?

    ^________^

  18. il fatto che uno possa coscientemente decidere che del MacBook non gliene può fregare di meno, che NON LO VUOLE non è contemplato, vero?

    poi se me lo prendo e ci faccio girare Windows, ai puristi come voi non andrebbe bene lo stesso, lo so. Quindi…

    Voglio un Sony Vaio serie C, per la cronaca.

    E media center è un XP pro con le funzioni multimediali in più, non una home raffazzonata.

  19. Prendilo con XP pro e poi ci metti anche Ubuntu, per Vista avremo tutto il tempo.

  20. MA CHE CAZZACCIO ME NE FACCIO DI UBUNTUUUUUUUUUUU???????????
    ci devo lavorare con sto PC!!!!

    siete testardi tra tutti eh!! 🙂

  21. apposta diciamo ubuntu. se dovessi giocare, meglio windows (sigh). ma visto che ci devi lavorare, ubuntu 🙂

    a meno che tu non rientri in una di quelle 2/3 categorie al massimo che sono costrette ad usare windows per assenza di applicativi. ma per dire, non mi pare tu faccia il contabile o il magazziniere 🙂

  22. Ste 🙂

    Comunque la Pro ti serve se sei connesso a un dominio, altrimenti la Home è più leggera e quindi più veloce nel boot e richiede meno risorse. E alle risorse di dominio ti attacchi lo stesso, semplicemente non ci fai la logon all’avvio.

    A meno che non ti serva l’etichetta Pro per sentirti un “pro”. 🙂

  23. mi risulta che sulla Home non ci si possa installare IIS, tanto per dire la prima *semplice semplice* limitazione al mio lavoro di piccolo sviluppatore ASP da 4 soldi.

    per lo stesso motivo di Ubuntu me ne sbatto la ciolla…

    certo, qualcuno ora mi parlerà di virtualizzazioni, di megabeta per far girare ASP su linux, di quel modulo di apache che fa questo e quello, del dual boot e altro, ma io, GUARDA UN PO’, voglio solo accendere il PC e lavorare.

  24. Si in effetti IIS non credo si installi. Sono anni (per fortuna) che non lavoro con ASP, ma mi sembrava ci fosse il modo di farle andare anche su Home. E’ solo una mia piccola fissa con il Prof, e con tutti quelli (non tu ovviamente) che snobbano la Home che in realtà è praticamente identica e parte molto più velocemente. 🙂

  25. ãh beh, basta dirlo che sviluppi in ASP.
    condoglianze 😀

  26. era tutto incluso nel "ho deciso che deve avere Windows originale, non importa perché" 26 commenti più sopra 😛

  27. searcher

    Non so se le politiche commerciali di Microsoft e di Apple siano confrontabili: probabilmente sì, con buona pace dei fanatici della seconda, tra i quali mi annovero. Ai tempi (2001) comprai un portatile con il quale mi diedero l’ultima versione del vecchio sistema operativo, e la prima del nuovo MacOSX (10.0). Essendo tradizionalista e titubante, installai il vecchio ma solido e noto. Quando ebbi un po’ di tempo per il grande salto, mi accorsi che il nuovo sistema funzionava bene, ma era molto povero: in effetti era già uscito 10.1 (che comprai) e subito dopo uscì 10.2 (che non comprai). Adesso loro sono a 10.4 abbondante e io a 10.3.9 (non aggiorno più perché non ho abbastanza CPU).

    Ripeto, non so se le due situazioni sono confrontabili (forse Vista non può essere considerato così sperimentale come MacOSX, è da un sacco di tempo che se ne parla), ma se passi subito secondo me devi prepararti a non poter fare cose che con XP facevi benissimo, in attesa che le implementino.

    P.S.: aspetta il colore che ti piace. Ce l’avrai sempre davanti, è più importante di quello che sembra.

  28. è la stessa considerazione fatta anche da altri. Un oggetto così costoso non può sopravvivere con i dubbi del dopo, la ragione verrebbe fatta a pezzi con un lento stillicidio e finirei per disamorarmi del PC.

    Lo so, non sono discorsi da me 🙂
    Però lo prendo colorato come mi piace!

  29. theo

    Caro il mio Tambu, sbagli…

    Windows MCE non è un Pro con un pò di funzioni multimediali in più.

    E’ un Home con un Media Center integrato.

    Del Pro non ha proprio nulla.

    Spiacente di darti la brutta notizia, per quanto si sborino in Microsoft, i tecnici con cui colloquio ogni giorno della predetta, mi confermano quanto ti ho appena scritto.

    MCE ha si e no 200mila righe di codice del Pro (circa 1/10.000esimo delle righe di codice complessive di XP Home).
    Che peraltro servono esclusivamente per la gestione degli share in ingresso (e non in uscita) senza neppure avere uno straccio di gestione utenti degna di tal nome (che peraltro in Windows non è mai stata prevista, Vista incluso).

    Vista è bello, bellissimo, con un sacco di colori e tantissime trasparenze.
    Questo dopo una prima analisi sul campo.
    Peccato per l’ora e rotti di installazione su un Core 2 Duo E6400 con 1 GB di RAM.
    Peccato che abbiano “preso ispirazione” per 11/10 delle idee grafiche da Tiger.
    Peccato che abbiano rubato milioni di spezzoni di codice ex-GPL, spacciandolo per proprio.

    Ripeto: Vista che rogna ?

  30. ok. tu cosa mi consigli di fare però?
    ripeto: voglio accendere il PC e iniziare a sviluppare in ASP.

  31. sic rebus stantibus, direi di aspettare il notebook del colore che piace a te, con xp pro/vista (visto che Maxime dice che il buono per l’upgrade a vista).

    ok, il caso é chiuso. dove flammiamo ora? 😀

  32. theo

    Per accendere e sviluppare in ASP e basta, XP Pro + IIS + .NET 1.1 e 2.0 (prima o poi ti toccherà usarli stanne certo).
    Aggiungici Programmer’s Notepad o Notepad+ (o in alternativa Homesite che ora fa parte della suite Dreamweaver MX, assieme a TopStyle) e hai tutto l’occorrente.

    Sempre che il tuo hardware non ti consenta di mettere direttamente Windows Server 2003 Enterprise… allora avresti di tutto e di più (sempre stando in ambiente Microsoft ovviamente).

    —–

    Come nota a margine:
    Ho installato Windows Vista Ultimate (ebbene si) sul mio notebook (HP NX7400: Core 2 Single T1300 @ 1.66Ghz – 1 GB RAM – 100GB SATA2) e mi ha stupito, in senso favorevole…. nel senso che pensavo fosse un copia/incolla di Tiger + KDE + Gnome.

    E infatti è esattamente un copia/incolla, ma tutto sommato ben fatto, considerando che parliamo di un prodotto Microsoft, e con qualche idea davvero innovativa (!!!!!).

    Ha solo qualche lieve incompatibilità con circa il 60% dei software presenti attualmente sul mercato (fortunatamente include una modalità di installazione/esecuzione software denominata “compatibile”, per cui anche prodotti non Vista-Capable, possono girare tranquillamente).

    E, altro difetto decisamente più rilevante, dopo tre giorni di utilizzo, con i task per me “minimali” in background, le prestazioni si sono notevolmente ridotte dalla scheggia che sembrava appena installato (son bastati due reboot post Windows Update che già s’è ingigantito il sistema di quel GB circa in più…).
    CPU sempre tra il 35% e il 50% e RAM occupata sempre sopra l’80%.

    I task in background per me “minimali” sono da intendersi come: Sidebar (comoda per il misuratore cpu [leggi gkrellm con una bella skin e con 1/10 delle funzioni] e per il “Post-it” fatto in casa), ActiveSync (sempre attivo via BT o USB con il palmare, HP rw6815), Live Messenger, Skype, Outlook, Panda Antivirus, iTunes (si… è fondamentale… non si può lavorare senza musica).

    Il resto sono sessioni di console via Putty, Firefox con N tab aperte, un paio di Remote Desktop, di tanto in tanto Visio, molto spesso Programmer’s Notepad.

    Appena avrò finito di spappolare il mio povero Core 2 Single con l’installazione di WAMP e relativi add-on, ci metterà una lapide pietra sopra, e tornerò al vecchio hard disk, che ho tolto per sicurezza, con XP Pro e la mia bella Gentoo 🙂

  33. fra

    ma se devi sviluppare in asp perche non torni al solido e fichissimo win2K? io ce l’ho ancora su portatili e desk e non lo cancellero mai!
    ( stessa cosa detta di NT4 poi cestinato) ma qui si programma col cuore

Next Articlesales.it support