Sgranker

L’ultima volta che vedi tuo cugino, che abita dall’altre parte dello stivale, è un nanerottolo magro con la riga nei capelli e la faccia da furbetto. Poi il nulla.

Poi le nuove tecnologie avanzano, e l’ADSL, e la posta elettronica, ti ci trovi a chattare sul messenger e scopri che ora è un capellone col pizzetto, si fa due nottate di treno per vedersi i Korn a Bologna, ha messo su un gruppo metal con l’altro cugino, quello che quella famosa volta dei saluti era ancora più nano e bambino 🙂

Ecco, gli Sgranker sono (anche) questo, oltre che uno dei migliaia di gruppi su Myspace: un gruppo dalle influenze chiare che tenta di fare qualcosa di diverso in una terra che, a quanto leggo, ha ancora difficoltà a recepire sonorità nuove (in effetti non ce la vedo mia zia, fissata col liscio, andare ai suoi concerti 🙂 ).

Comunque sia un’ascoltata alle canzoni datecela; secondo me sono ancora acerbi nei suoni e poco precisi nell’esecuzione, ma hanno un’attività live abbastanza intensa, sicuramente superiore alla mia ( 😛 ), e tempo per migliorare. Mi hanno mandato il loro demo di 4 pezzi che contiene anche una traccia video con spezzoni live; anche l’artwork del CD è carino, per essere fatto in casa…

Ecco, si, quello che urlazza nel microfono nel finale di questo video è proprio mio cugino 🙂