conversione dei referral – ulteriori informazioni

Ciao Tambu, ho letto con interesse il tuo articolo come GA traccia la conversione dei referrals. Cosa intendi di preciso con “Tenetelo presente quando non vi torna qualcosa”?

Vi dico come mi sono accorto che qualcosa non quadrava e del perchè ho indagato:
a casa mia ho il mio blog come homepage del browser. non lo controllo spesso, tanto ho i feed, ma vien da sè che ogni volta che lo apro faccio una visita. Siccome gli articoli che scrivo li so quasi a memoria, spesso per cercarne uno vecchio faccio prima a scrivere due o tre keyword su Google e trovarmelo come primo risultato, che usare la ricerca interna.
Tempo fa feci una ricerca con chiave “Tambu Terenzani” perché cercavo questo articolo. cliccai sulla [[SERP]] e proseguì con quel che dovevo fare. i giorni successivi, per parecchio tempo, trovai continue visite con chiave “Tambu Terenzani”, il che mi pareva decisamente fuori dalla norma, sono due keyword che nessuno usa per arrivare al mio blog.

Ora so perché: quando cliccai dalla ricerca su Google il cookie delle campagne si impostò come “visita da Google con chiave Tambu Terenzani”. le successive visite dirette non sovrascrivevano quel dato e, pur conteggiate correttamente dal punto di vista numerico, continuavano ad essere tracciate come provenienti da Google 😉

Tambu, viene sempre un momento in cui l’allievo supera il maestro! penso di saperne parecchio più di te di Javascript e voglio provare ad affiancare al codice di Analytics un mio file .js che sovrascriva alcune sue funzioni, ma vorrei sperimentarlo prima. Come faccio a non sporcare i dati del mio profilo? devo aggiungere un altro codice di monitoraggio?

Beh, ci vuol poco a saperne più di me di javascript (e di parecchie altre cose 🙂 ), ma se leggessi almeno la guida – [[rtfm|read the fucking manual]] – avresti trovato questo articolo: How do I create a duplicate profile in my account?

  1. Clicca su impostazioni analytics
  2. Nel box dei profili, clicca aggiungi profilo sito web
  3. Seleziona l’opzione Aggiungi un profilo per un dominio esistente
  4. Seleziona il dominio che preferisci dal menu a tendina e metti un nome al nuovo profilo
  5. Clicca fine

Leave a Reply

10 Comments

  1. Per non incorrere in rischi del genere io faccio eseguire lo script di GA solo a chi non è registrato nel mio blog, quindi a tutti tranne me.
    Perlomeno non ho statistiche gonfiate, e più precise.
    Ma questo apparente “errore” è una caratteristica propria (e volontaria) di Google Analytics o verrà eliminato?

  2. Quindi quando vai nell’elenco delle parole chiave e ne hai una ripetuta 4 volte potrebbe essere solo una? un utente che arriva da google con una parola chiave e in seguito fa altre 3 visite dirette?

  3. andrea: non c’è nessun errore. l’hanno progettato così.
    fabio: no, quell’errore ancora non ho capito a cosa è dovuto. se un utente arriva da Google e poi fa 3 visite dirette, tu vedi 4 visite da Google.

  4. io per ritovare il tuo blog scrivo sempre “terenzani tambu”… comunque interessante sta cosa

  5. Hey drumming man….oramai il tuo blog è divenuto difficilissimo per tipi come me…..ma anche Cent è in difficoltà….allora facciamo uno scambio io ti faccio gratis un corso avanzato di fotografia e tu mi fai un base di …………………..non so nemmen che dire … informatica è generico!!!

    🙂

  6. hai ragione albe, ma io sono a mio agio in mezzo a queste cose, e una parte della gente vuole sapere 🙂

    cmq come ho detto qualche post fa, cercherò di inserire anche post più "leggeri"… poi oh, un corso avanzato non si rifiuta mai 😉

  7. Fabio

    appunto di qualcosa che non torna ho notato una cosa particolare..me la puoi confermare? se copio il codice js x analitics del mio sito e lo inserisco in un sito esterno. le visite a quest’altro sito mi sballano le mie? mi pare di notare una cosa del genere. Un utente del mio sito ha copiato e incollato il mio codice in una pagina e io vedo registrati glia accessi!!!

    questo mi pare un bug mica da poco..

  8. a naso direi di, altrimenti perché ti chiederebbe l’url del sito e poi va a controllare che il codice ci sia?

    però anche io avevo notato che da LOCALHOST conteggiava gli accessi, ma non ho mai approfondito. Forse è un’eccezione. Mi informo e semmai faccio un post

  9. Fabio

    la cosa l’ho notata xè il problema l’ho notato in una ltro programma di statistiche che mi dava l’url completo di provenienza. e in quella pagina c’era effettivamente copiato e incollato il sorgente di una mia pagina (sicuramente per testare uno script) col codice di analytics e dell’altro software. vado a vedere allora in analytics e mi trovo la cartella del tipo che ha copiato il codice. anche li..ci ha fatto solo qualche visita.è tra l’altro una pagina non pubblica, un suo test..pero’ mi sembra grave una cosa del genere..che qualcuno possa alterare le statistiche cosi.

  10. Pingback: 30 seconds to Tambu · Google Analytics: filtrare i domini

Next ArticleAnche SDA ci prova