Tracciare i 404 in Google Analytics

Questo post si è trasferito aggiornato su Google Analytics in 30 secondi, il mio nuovo blog monotematico
banner GA in 30 secondi

Sul blog ufficiale di Google Analytics è comparso un post interessante su come tracciare le pagine 404. Le pagine 404 sono quelle pagine che appaiono quando il contenuto(file) richiesto dal navigatore non è presente o disponibile sul server.

Perchè è interessante? prima di tutto, banalmente, perchè così ci accorgiamo che qualcosa non funziona, che c’è un errore. Normalmente questo tipo di errore non viene tracciato su G.A. O meglio, viene tracciato se avete provveduto a inculdere il javascript di Analytics sulla pagina 404. L’articolo però va oltre: suggerisce di aggiungere un paio di parametri alla funzione urchinTracker(); in modo che nei report possiamo leggere il nome del file richiesto e la query di ricerca.

Supponiamo che avete un sito che parla solo di scarpe. tramite questo accrocchio vi accorgete che arriva molta gente cercando il file stringhe.html con la query “stringhe di seta cinesi”. Beh, perchè perdere potenziali visitatori? create quel file e ottimizzatelo per quelle keyword :))

Per fare ciò basta aggiungere il codice di Analytics alla pagina 404, modificandolo come segue:

  1. <script type="text/javascript"src="http://www.google-analytics.com/urchin.js">
  2. </script>
  3. <script type="text/javascript">
  4. _uacct = "xxxxx-x";urchinTracker("/404.html?page=" + _udl.pathname + _udl.search);
  5. </script>

dove xxxxx-x è ovviamente il vostro codice di G.A.
dopodichè nel report dei contenuti principale troverete la voce 404.html e espandendola capirete cosa i visitatori si aspettavano di trovare.