fuzzy firewall a masterweb

Mentre lo skyblog è alle prese con problemi ben più gravi, approfitto per segnalare un certo pressapochismo anche nella gestione di chi ospita questo blog.

Stamattina ho aperto una segnalazione per sito irraggiungibile (non questo dominio, un altro che ho presso di loro), dopo che ieri per tutto il giorno Montastic mi ha informato che faceva su e giù.

dopo un’ora e mezza mi rispondono:

Gentile cliente:
Il problema è rientrato.

Il servizio di monitraggio che lei usa non ha nessuna affidabilità anche perche nella maggior parte dei casi viene bloccato a monte dal firewall.

ah si? io invece Montastic lo trovo affidabile, perchè il 90% delle volte che mi dice che un sito è irraggiungibile io clicco e così è. Comunque:
– che significa “nella maggior parte dei casi?” o il firewall blocca, o non blocca. 1 o 0. o usano un firewall fuzzy?
– perchè mai il firewall dovrebbe bloccare una normale GET su porta 80?
– e come mai se questo firewall blocca le richieste, Montastic mi dice che il sito è regolarmente su?
– se invece hanno – nella maggior parte dei casi – bloccato l’IP, perchè lo avrebbero fatto? mi sto per caso perdendo delle visite da altri IP?

da quando Masterweb è stato acquistato da Aruba, i servizi sono degradati esponenzialmente. Non mi sento di consigliarlo a nessuno, se non per siti personali che non hanno bisogno di uptime particolari.

ora sono un fotografo!

🙂

nel senso che ieri si è tenuta l’ultima lezione del corso di Alberto Terrile. Anzi, del PROLUNGAMENTO del corso di Alberto Terrile. Quello che all’inzio era un corso di base si è presto trasformato in qualcosa di unico e disarticolato, a tratti magico. Elementi di base estrema uniti ad accenni di tecniche avanzate, persone con fotocamere – permettetemi il termine tanto sono uno di questi – ridicole insieme a persone con centinaia di euro di attrezzature che scattano da anni…
Eppure, nonostante questo, il richiamo di Alberto è stato troppo forte, e la sua bravura nel tenere insieme la “classe” molto grande.
Continue reading…

Giornata pesante (e moto a pezzi)

Questa mattina, come ogni mattina, vado in garage per prendere lo scooter e andare in ufficio.
Questa mattina Aragorn non è più lì, e non ci vuole molto a capire che non l’ha portato via il carroattrezzi.
Carabinieri di rito, loro hanno fiducia nei nuovi sistemi radar che scandagliano le targhe (ahah pensi davvero che ci girino??) poi assicurazione. Appena rientro a casa squilla il cellulare. L’hanno ritrovato!!!
“GRANDI VIGILI” urlo al telefono… “beh, un attimo, è tutta smontata, probabilmente sono stati disturbati”. Mi reco sul posto, Aragorn è a pezzi sparpagliato nel raggio di 3 metri, sul ciglio di un ruscello in un posto infossatissimo, adagiato col carter su di una pietra. Bulloni e viti ovunque, tutti i cavi tranciati. Inizio il pietoso compito della raccolta dei pezzi. Intanto chiamo Luca, tirarla fuori da lì non sarà facile. Mentre parliamo per la strada, uno scooter si dirige nella stradina: dove cazzo va? lì c’è solo il cimitero (chiuso), la mia moto e un viavai di gente che ha degli orti abusivi dall’altra parte del ruscello. Sarà il figlio di uno di questi che va a dar da mangiare alle galline…
A volte non guardare troppi polizieschi americani ti rende sordo ai segnali, o magari ti toglie da brutte situazioni, dipende… fattostà che mentre scendiamo, il ragazzo ci viene incontro e chiede dei fazzoletti di carta, glieli diamo e poco dopo vediamo mio padre, rimasto a piantonare i pezzi, che ci dice che il ragazzo è scappato appena lo ha visto. Mi giro, corro, ma lui è già a bordo dello scooter e si dilegua.
Capito? in pieno giorno la merda era venuta a controllare se c’era margine per riprendere l’attività questa notte!!

Beh, chiunque voi siate, v’è andata male, ve l’ho messo nel culo. Un furgone nell’ora di pranzo è venuto, in quattro ci siamo fatti un culo come una capanna per tirarla fuori dalla fogna dov’era, e il vostro colpo è fallito miseramente, la moto è ancora mia, è al sicuro in officina ora.

Vi metto le foto, così potete capire come cazz agiscono questi bastardi, quanto poco ci mettono a rovinare una cosa comprata col sudore di intere giornate di lavoro, magari facendo sacrifici perchè la passione per la moto è sempre la passione per la moto

http://www.flickr.com/photos/tambu/sets/72157594179209714/

ricordatevi di queste foto quando siete indecisi se comprare o no l’antifurto o mettere o no il bloccadisco.
Se si mettono in testa di fàrvela c’è poco da fare… almeno rendiamogli la vita difficile!

Vìolo e me ne vanto

Sinceramente non capisco tutta questa polemica tirata su da Punto Informatico intorno a FON (documèntati, se vuoi: articolo originale, pandemia, totanus.net).

Questioni tecniche di sicurezza non ce ne sono (non è detto che non ce ne SARANNO. Ma al momento non ce ne sono); basta mettersi lì e fare per bene delle prove documentali, con la testa sulle spalle e il taccuino per annotare i risultati, sempre che si siano collegati correttamente i cavi…

Questioni legali invece ce ne sono parecchie, è cosa nota. Chi ha FON vìola la legge Gasparri.
“E quindi? – mi sono detto quando l’ho ordinato – è un problema? Forse che chi ha Emule sta a posto con la coscienza? Non vìola la legge Urbani e qualche altra decina di norme?”

O forse tutti quelli che dicono “aaaaaaah io FON NO perchè la legge è sacra” comprano solo CD e DVD originali e usano internet solo per parlare con la zia d’America?

Oppure si violano le leggi in base alla simpatia di chi le ha scritte? 🙂

sono inquieto

Ogni volta che chiudo le antine della doccia percepisco una inquietudine strana… come se dovessi partire per un lungo viaggio, quasi come se invece di getti d’acqua più o meno freddi dovessero sprigionarsi fotoni e raggi gamma.

docciaprise

“Scotty, ci porti su!”

acquario




acquario

Originally uploaded by Tambu.

l’acquario di Genova visto dal piazzale delle feste, sotto alla tensostruttura. Mi piacevano gli azzurri mescolati e il riflesso illuminato.

io voto NO

Normalmente non esplicito le mie scelte nelle votazioni politiche o referendarie, e cerco di non parlare di politica qua dentro perchè trovo sia solo una inutile fonte di litigi. Il referendum del 25-26 Giugno invece sta SOPRA la politica, poichè modifica la Costituzione italiana, dalla quale la politica dipende per composizione, stategie, scelte e quant’altro.

Quindi: perchè voto no? per una mera questione logica. Per modificare la Costituzione basta che i 2/3 della Camera e i 2/3 del Senato approvino la modifica. Se ciò non accade, e le modifiche passano a maggioranza semplice, occorre un referendum.
Ora, già vi strapaghiamo per fare le leggine e leggione che tanto ci rompono i maròni tutti i giorni, non vedo proprio perchè dovreste tediarci ANCHE con questa cosa…

Il solo fatto che esista qualcuno che invita a votare NO e qualcuno invece a votare SI significa che queste modifiche non sono condivise da tutti, quindi motivo sufficiente per non essere approvate.

In questo referendum io sono il professore e i politici gli studenti.
Io non sto bocciando la riforma costituzionale, penso tutto sommato che si possa fare qualche aggiustamento. Io voto NO e li rimando a Settembre: se si mettono d’accordo tra di loro (come peraltro GIA’ dicono che faranno – MA ALLORA CACCHIO VOLETE??) non avranno nemmeno bisogno di ripresentarsi 🙂

(si veda anche l’interessante articolo http://www.jacopofo.com/?q=node/1696 )

campagna pro-feed

Eccola! concretizzo l’idea avuta in un post di Federico Kurai.
Forse non tutti sanno che i feed RSS di Splinder sono fuori uso per la maggior parte degli aggregatori da oltre due mesi, e nessuno si prende la briga di sistemarli o di ammettere che non sanno cosa farci, nonostante mail e segnalazioni (e supporto gratuito alla redazione)

per cui lancio la campagna “… e sistema ‘sti cazzo di feed”

campagna pro feed

supportaci copiando il codice qua sotto 🙂



campagna pro feed

Gemini3

Il 18 Giugno un’amica ha partorito 🙂

sono due gemelle. Caso vuole che il 18 giugno sia il compleanno di ALTRI due gemelli, ormai quattrenni, di un’altra amica.

Sono tutti “gemelli” anche di segno zodiacale 😛

Quindi sono gemelli al quadrato.
Anzi, siccome sono due coppie di gemelli dei gemelli – (2+2) + (2+2) = 8 – sono gemelli al cubo 😀