Tool 10,000 days ghost track

Prima di tutto un grazie a ThrasherXXX per la segnalazione e l’mp3, se no me la mena che mi prendo i meriti 🙂

Il mio chitarrista Giorgio dice che i Tool sono una delle cinque più grandi band della storia. Io non li conosco a fondo, se non per il fatto che ci canta Maynard Keenan, che apprezzo da morire negli A Perfect Circle, ma a giudicare da questa faccenda non posso che dargli ragione:

sovrapponendo 3 canzoni dell’album 10,000 Days dei Tool come nella figura sottostante, esce una canzone nuova; o meglio una versione riveduta (“originale”) della canzone “10,000 days (wings pt. 2)”. Una specie di ghost track moooooooolto ghost.

puzzle sonoro

ho messo l’mp3 qua:


l’origine di questa faccenda è da ricercare in una specie di ossessione verso la [[Successione_di_Fibonacci]] che i Tool hanno da sempre. Ve ne sono tracce già nei testi degli album vecchi, e questa non è che l’ennesima, anche se parecchio complicata, conferma.

Da un lato sono stupefatto: non è una cosa facile, non credo sia mai stata fatta; un mashup di sè stessi 🙂
Dall’altro lato sono un po’ seccato: è una dimostrazione stucchevole di talento tecnico, e credo anche che gli indizi per ricomporre il puzzle siano venuti proprio da loro. Anche con tutta la passione che i fan ci mettono, trovo difficile pensare che qualcuno provi a sommare tutte le durate delle canzoni in combinazione fino a trovare indizi simili.

L’origine di questa faccenda è da ricercare in un post sul forum della Atlantic Record, di cui spero di potervi dare una traduzione completa entro domani sera.
(update: eccola! http://blog.tambuweb.it/2006/05/28/la-ghost-track-di-10000-days/)