un murales per Mary

salendo da Genova lungo la SS45, usciti da una curva a destra e prima di una curva a sinistra che immette in un viadotto rettilineo, proprio sul muro ove successe il fatto, mani ignote hanno colorato il grigio cemento ammuffito con un grande cuore rossoblu, la scritta “Mary” in corsivo bianco delicato, e un mazzo di fiori su ogni lato.

Impossibile non notarlo, spicca troppo rispetto al monocolore dei dintorni.

Mi è presa un’emozione grandissima, un tuffo al cuore, e d’istinto ho chiuso il gas, quasi per rispetto per colei che non c’è più, quasi come se il rumore dello scarico avesse potuto distrubarla… e in un attimo ho rivissuto il giorno dell’addio, le sirene e le bandiere, le tute e i caschi, le lacrime…

al ritorno ho anche visto che c’è un foglio appeso a fianco. Non so cosa ci sia scritto, ma sono sicuro che siano belle parole.

Leave a Reply

1 Comment

  1. Avevo letto tempo fa… 🙁 Un pensiero per Mary anche da me

Next Articleraduni-time!