l’infausto giorno

pensavo che per festeggiare il mio mutuo Madre Natura avrebbe scatenato qualcosa come un’invasione di cavallette, una abbondante nevicata d’Aprile, un’eclisse parziale di Sole…

invece no, tutto sommato oggi ho scoperto che l’eclisse non era per me, era per la $megapresentazione di $megalocalinuovi della $megazienda dove lavoro.
Tutto studiato nel minimo dettaglio, ovvio. tutto sincronizzato, tutto perfetto, tutto a tempo. incroci, smistamento invitati, security, VIP(sss).
Giuro che ho fatto di tutto per cercare di ritardare la cerimonia. Mi immaginavo di riuscire a far slittare tutto cosicchè mentre calavano le tenebre il Monsignore avrebbe preso fuoco benedendo la porta carraia, e la bambina incaricata di tagliare il nastro si sarebbe girata verso la folla verde, con gli occhi bianchi e la voce di Linda Blair, dando al tutto un tocco di eccentrica e nefasta originalità.

Invece no, tutto si è svolto come doveva: il pisquano tenutario di questo blog ha fatto girare le slide incravattato come fosse al matrimonio di Totti e Ilary, le ventole hanno girato regolari (come i coglioni del sottoscritto, d’altronde), i server hanno serverato, le fibre erano fibrose, i proiettori proiettavano…

tutto regolare;
almeno per ora 😀