fidarsi del trasporto pubblico?

logo AMTno, mai!
ho quasi sempre lavorato in centro città. turnista privilegiato, avevo un posto auto aziendale al coperto che mi consentiva di andare e venire in macchina o scooter a qualsiasi ora. Poi quel posto svanì e ne ebbi uno in un palazzo vicino, senza turni e senza posteggio. Iniziai ad usare l’autobus con soddisfazione mediocre. Anche quel lavoro finì e fui trasferito dalla parte opposta della città, cosa che mi costringeva a prendere due autobus e un treno e ad impiegarci ALMENO un’ora e mezza a viaggio ogni giorno.

Per la mia salute fisica e mentale ri-comprai uno scooter, che uso tutt’ora nonostante sia tornato in centro. Perchè? ma è facile:
– quando vado in palestra finisco a un’ora in cui i mezzi verso la mia zona sono ridotti all’osso.
– la metropolitana, casomai mi servisse andare in quella direzione, chiude inspiegabilmente ALLE 21!!!
– ho lasciato lo scooter dall’ufficio Giovedì, per la neve. Stamattina prendo il bus da casa per venire qui, prima volta dopo oltre un anno..

… e NATURALMENTE SALTA LA CORSA!!!
ma strabafangule, AMT!!

Leave a Reply

2 Comments

  1. dammi il la tambu che ti faccio il coro nei vaffanguli all’aemmeti ritardataria e scardinaparaurti!

  2. Barbara

    Il bello è che poi si lamentano che la gente prende la macchina/moto
    e non i mezzi…funzionassero bene!

Next Articleeh eh ;)