buon 2006

AHAH, se credete che me ne stia davanti al PC a mezzanotte, oppure che sono malato e mi son portato il notebook in vacanza, siete fuori strada 🙂

Sto usando la funzione più abusata di WordPress durante Capodanno, credo. Quella dei post post-datati, e scusate il gioco di parole…

ERGO… Buon 2006, ovunque voi siate!

palazzi rotanti

Ho sognato che ero in un ufficio abbastanza fico, all’americana, con ampie vetrate che davano sul circondario, in un grattacielo famoso in città ma contorniato di palazzi che in realtà non stanno lì, ma non ero a un piano alto. E mentre mi facevo una doccia (son sogni, che volete? 🙂 ) tutto iniziava a oscillare. Mentre il rombo si faceva più forte io mi infilavo sotto un ridicolo tavolino di plastica e urlavo al mio collega di fare altrettanto.

Dopo il palazzo iniziava a ondeggiare come fosse di gomma, mentre tutto volava da una parte all’altra della stanza; poi tutto RUOTAVA. Lo capivo perchè vedevo il circondario mutare attraverso le finestre. Mentre pensavo “NO, un palazzo NON PUO’ RUOTARE, è finita…” udivo il terrificante suono di un albero secolare che si spezza.

Quando riaprivo gli occhi il mio collega mi faceva cenno di uscire. un MMS mi informava che le persone care stavano bene, e non c’erano cadaveri intorno, sebbene il palazzo si fosse effettivamente spezzato ai piani alti, crollando sul circondario. Un ritaglio di giornale mi informava di quello che era successo e di quello che succederà al palazzo, parlandone però al passato.

Ho tralasciato altri dettagli, ma mi dicono essere un sogno sulle incertezze legate al futuro. Può darsi. Comunque è uno di quei sogni che quando ti svegli ti batte il cuore forte, e che se chiudi gli occhi senti ancora i rumori.

Di certo comunque c’è che domattina me ne vado sulla neve per il Capodanno.
See ya!

Andrò in prigione

purtroppo qualcuno si è accorto di questa cosa vergognosa: il sito dell’NSA americana usa ADDIRITTURA i cookies per spiare i cittadini.

Questo blog rilascia due cookie. Sono colpevole lo ammetto. 🙂
ma STRABAFANGULE all’ansa, vah!! 😀

un premio per me?

esempio di pagina valida per TIDYNel tempo libero sto portando un sito completamente statico (HTML secco) in ASP+MYSQL+XHTML e usando SOLO div. Ci lavoro pressochè da solo, con alcuni copia-incolla di script interessanti che possono agevolare chi poi il sito dovrà usarlo e un po’ di personalizzazioni.

Ne vado fiero perchè man mano che mi si presentano i problemi li affronto col fido Google e li risolvo in modo soddisfacente.
Già mi sogno la motivazione del prossimo premio che andrò a vincere:
“per il rispetto RIGOROSO degli standard, la grafica pulita e l’usabilità complessiva del sito, vince…” 😛

si, perchè mi diverto come un pazzo a navigarlo nel pc di sviluppo e vedere in ogni pagina il simbolo verde del TIDY html validator, oppure a farlo da Firefox e da Internet explorer senza notare alcuna differenza macroscopica.
Specialmente quando in ufficio lavori con gente che non inserisce nemmeno il DOCTYPE oppure ti apostrofa con “avrai usato uno di quei browser del cazzo” quando fai notare che una pagina non funziona 😉

MA STRAMALEDIZIONE!!!

Me tapino, me misero… che infausto Natale, che tristezza infinita e inconsolabile…

come ho potuto bucare la notizia che Google Earth stava tracciando Babbo Natale con un file .klz che si aggiornava ogni 10 secondi, mostrando gli ultimi 50 posti visitati dal simpatico ciccione rosso?

sono sicuro che sarebbe potuto interessare anche a un paio di allegri anziani neo-informatici

parlare per chiavi

Una delle caratteristiche che più salta all’orecchio quando ascolti interventi di gente che nel web ci lavora, bene, e da tanto, è che ottimizzano gli interventi per poche keyword 🙂

E, si… alcuni tentano anche di barare; altrimenti non si spiega come si possa infilare 3 volte “tzunami” in un discorso sulle regole che dovrebbe avere una magna charta del web 😛

PWI 2005 – il premio

il premioCasomai qualcuno ancora non ci credesse, eccovi la foto del premio… in albergo fortunatamente ho una connesione ADSL e ho potuto caricarla su flickr con calma. Beh che dire… contento, sicuramente. Se avesse vinto un non-blog ci sarei rimasto un pochino male. Ho cercato di essere molto imparziale e di parlare come se fossi effettivamente l’autore di cineblog; cercando di ricordare esattamente i dati di blogo.it per non fare figure barbine… non posso garantire di esserci riuscito in pieno – specie perchè non mi ero preparato nulla di verboso (si sa, noi blogger ci troviamo meglio dietro una tastiera… 😉 ) – ma ho fatto del mio meglio.

La cena di gala era abbastanza informale e sobria. Er Piotta non ha assolutamente rotto le scatole 😛 non sembra nemeno lui… tutti se lo aspettano coatto e zarrissimo, invece pare una persona abbastanza normale.

Io chiudo veramente qui questa parentesi. La sezione “eventi” va in letargo fino a nuova occasione. Ringrazio cineblog e blogo.it per avermi dato la possibilità di rappresentarli, e per aver vinto il premio. Diciamo che ci siamo dati lustro vicendevolmente, ecco 🙂
La statuina sarà consegnata brevi manu a Maria Chiara as soon as possible 🙂

Domani, se gli astri sono ancora allineati favorevolmente, mi concederò un pranzo veloce con Luca Conti di Pandemia, sulla via del ritorno.

PWI 2005 – and the winner is…

…and the winner is…

CINEBLOG.IT!!! 🙂 🙂 🙂

(anche dblog ha preso un premio. I blog conquisteranno il mondo!!! )
Ora scusate, qua chiudo… mi aspetta una cena di gala.
Speriamo di non finire seduti vicino ar Piotta 😉

PWI 2005 – webmatch

durante il webmatch bisognava “distruggere” pubblicamente il sito della provincia di Cuneo, e loro si difendevano.

Ho usato alcune delle mie conoscenze lavorative per fare una domanda bastrada…
sono stato troppo cattivello? 😉

(Cmq anche Marlenek di Dblog mica c’è andato leggero :-P)