Mary

Essere motociclisti comporta alcune consapevolezze: una di queste è che le maledette locandine dei giornali che annunciano qualche incidente in moto ti rendono nervoso, finchè non riesci ad appurare che le persone coinvolte non sono tuoi conoscenti.
Oggi invece è stato un SMS ad avvisarmi, perchè le locandine riportavano di uno schianto in macchina. Oggi, e per sempre, c’è un contatto in meno nel messenger, un utente in meno nel mio forum preferito, una persona in meno alle serate casinare di vari gruppi di amici. Oggi c’è una motociclista in meno nel mondo, c’è una famiglia distrutta; Oggi c’è un ragazzo in coma a cui non si sa cosa augurare: se restare nell’oblio inconsapevole, o destarsi ed affrontare il resto della sua esistenza senza la sua amata.

Oggi è una di quelle giornate il cui è davvero difficile credere in Dio.

Leave a Reply

13 Comments

  1. Morganalarossa

    🙁

  2. Aqualung

    Condoglianze alla famiglia.

  3. 🙁
    Una preghiera per entrambi…

  4. Azz.
    Quella statale sta cominciando a diventare troppo pericolosa.

  5. mikele

    In questi giorni bisogna essere più vicini a Dio e chiedergli aiuto…..
    Pregherò per i tuoi amici
    Mike

  6. estrellita

    🙁

  7. paolo

    infatti.
    ne parlavamo l’altra sera da me, se non erro.
    le maledette locandine…
    speri sempre non sia qcno che conosci.
    ma il dolore sarebbe uguale, in qualsiasi ipotesi.
    adesso vado di la’ a cercare di scrivere qcsa, a mia volta.

  8. sig.naFelicita

    :o(

  9. Pingback: 30 seconds to Tambu » Blog Archive » un murales per Mary

  10. Pingback: 30 seconds to Tambu » Blog Archive »

Next Articlerecensisco la mia moto