vénghino vénghino

dunque: i voti della criminalità organizzata ormai sono stati assicurati con l’apporvazione del ponte sullo stretto di Messina, opera che si spera verrà fermata in qualche modo senza pagare le penali astronomiche inserite in clausole scritte col limone.

la lobby dei petrolieri è sistemata, niente benzina nei supermercati, niente ribasso del costo. In Francia, si sa, son tutti idioti a fare la fila dal benzinaro al centro commerciale per risparmiare pochi miseri spiccioli, brutti pezzenti!!

la Chiesa è ora esente dal pagamento dell’ICI, e per non scontentare nessuno già che c’erano hanno buttato nel calderone anche tutte le organizzazini non-profit (mancato gettito fiscale per il Governo: quasi incalcolabile), e quindi sappiamo cosa consiglierà di votare nel 2006.

non mi viene in mente altro, per ora:
dov’è che avevo letto del partito dei blogger? no, perchè io ci sto!! :-\

Leave a Reply

5 Comments

  1. Marty

    …veramente anche le altre confessioni non cattoliche.
    Quanto al no-profit, beh io vengo da quell’ambiente e sono piu’ che contenta: mi devi spiegare perche’ chi fa un servizio sociale a cui lo stato ha rinunciato per mille motivi, ma che e’ essenziale alla societa’, ci deve pure pagare le tasse!!!
    Esempi: assistenza agli anziani, reinserimento di ex-detenuti, lavoro per handicappati gravi e malati di aids che nessuno assumerebbe ma che in questo modo diventano quasi autosufficienti, assistenza ai malati, manifestazioni culturali per promuovere zone rurali e sottosviluppate ecc.
    Se queste realta’ dovessero pagare le tasse ed altre imposte, e non avessero tutte le agevolazioni fiscali che hanno, quanto costerebbero certi servizi che prestano??? Ad esempio il trasporto nei centri di riabilitazione per handicappati? Hai mai chiesto ad una “Pubblica Assistenza” (che spesso sono delle imprese mascherate) quanto viene a costare un trasporto? Gli enti no-profit se non lo fanno gratis, chiedono solo una manciata di euro.
    Se conoscessi di piu’ il mondo no-profit, non liquideresti tutto cosi’ semplicemente…no-profit e’ sinonimo di volontariato! Anche se al mondo ci sono dei 4 furbi che rovinano sempre la categoria, ma non bisogna considerare il no-profit sulla base di 4 disonesti.
    Ciao Marty.

  2. se tu invece conoscessi di più il mondo della politica, non liquideresti tutto così semplicemente… politica è sinonimo di ladri!! con una mano danno e con l’altra tolgono… via l’ICI alla Chiesa e subito dopo manovra correttiva da 6 miliardi di euro… la pago io e la paghi te.

    Oppure vogliamo giustificare qualsiasi nefandezza perchè, tanto, qualcuno ci guadagna sempre? sono convinto che i petrolieri gongolano perchè non si faranno benzinai nei centri commerciali… e allora?

  3. Paolo UdN

    Se da una parte la cosa secondo me è idealmente giusta, da un’altra mi dà parecchio fastidio perchè è semplicemente una manovra elettorale. E leggendo tra le righe ci sono tante cosine che stanno facendo con quell’obiettivo.
    Sto ancora aspettando il classico coniglio tenuto nascosto nel cilindro che a primavera vedrà la luce e temo fin d’ora…
    Ci ho creduto per tanti anni in un governo con questo orientamento politico, ma per come stanno “lavorando” mi rendo conto che stanno sprecando un’occasione eccezionale.
    Peccato anche che dall’altra parte ci sia solo l’armata brancaleone…

  4. Marty

    Mi e’ venuto in mente un’altra cosa…l’ICI, le varie confessioni religiose (tra cui la Chiesa cattolica) non l’hanno mai pagata!!! perche’ prendersela solamente adesso??? perche’ te ne accorgi solamente ora???
    Quanto poi alla categoria dei ladri…il mondo ne e’ pieno…la sottoscritta e la sua famiglia hanno sempre fatto politica e non hanno mai intascato un centesimo, forse siamo stati scemi per tutto questo tempo, oppure l’equazione non e’ sempre valida…chissa’…
    Ciao Marty.

  5. forse perchè io LEGGO I GIORNALI?

    quindi ricapitoliamo la tua versione: il Governo tenta di fare una legge per esentare la Chiesa dal pagamento dell’ICI, quando la Chiesa GIA’ non lo paga. va sotto alla Camera, tra le polemiche, e deve ritirare l’emendamento. Tutti scemi perchè, guarda un po’, nessuno si è accorto che la Chiesa è già esente.
    Non contento ci riprova al Senato, allargando l’esenzione anche alle organizzazioni no-profit, nessuno CLAMOROSAMENTE si accorge di nuovo che la Chiesa è GIA’ esente, ma stavolta l’emendamento passa. grande tripudio del Governo, per un provvedimento che evidentemente non serve a un cazzo.

    è andata così, quindi? 😀

Next ArticleTambu è ovviamente rock