L’estate finisce

L’estate finisce quando le foglie iniziano ad ingiallire. quando le piogge si fanno più intense, fredde e feastidiose. Quando alla mattina il traffico davanti alle scuole è paralizato.

Noi batteristi siamo animi sensibili, si sa, e ce ne accorgiamo anche da piccoli stati d’animo, eventi – emotivi e non – che ti cambiano la percezione del clima. piccoli brividi di freddo lungo la schiena quando, parcheggiata l’auto, il cantante si fuma una paglia e guardandoti accenna “Ho un’idea per un pezzo” come sembrasse Humprey Bogart. Le mani fredde sul metallo freddo del bordo del rullante, usando la chiavetta fredda per tirare la pelle Remo sabbiata. L’appendiabiti quasi vuoto, perchè la magliettina tutto sommato non ti dispiace tenerla mentre suoni…

ma soprattutto: I TAPPI NELLE ORECCHIE LA SMETTONO DI CADERE DA SOLI PER IL SUDORE!!!!!
🙂 🙂 🙂