moda e rete

Da ieri Tambu è ufficialmente ispiratore, tester, modello e testimonial di una nuova linea di chincaglierie alta bigiotteria. roBBa preZZiosa per far felici grandi e piccini. La nuova linea Tambu-maranza-man è frutto del lavoro e dell’ingegno di una cara amica, ed è la seconda collana che mi regala. Non ho mai capito, in effetti, il suo stupore tutte le volte che gli dico che da un anno a questa parte non me la sono più tolta (no, non diventerò come Mr. T, ora che ne ho due le alterno 😉 )

Potete ammirare l’oggetto qui sopra, e se vi state chiedendo cosa siano quelle cose in primo piano… si, sono bulloni e rondelle… se mi si ferma la moto in cima allo Stelvio, il rude Tambu si strappa la collana con gesto deciso e possente e la ripara con i ferri ivi contenuti (nella collana,non nella moto 😉 )

Un sentito grazie!!

Da oggi sono di nuovo papà di alcune creaturine sparse per il web. Ve l’avevo già detto, faccio siti per lavoro; oggi ne sono usciti una decina, uno di media grandezza e gli altri “micrositi stronzi” come vengono classificati secondo la scala FORTINER. Quel che devo dire è che il passo avanti rispetto a Ottobre è enorme. Anzi mi verrebbe voglia di rifare daccapo quel primo sito per nascondere sotto al tappeto gli obbrobri di codice che ho scritto. Ma ero giovane 😉 Ora, non dico di aver capito tutto, anzi, ma sono più addentro alle logiche della programmazione, capisco meglio il codice scritto da altri (I COMMENTI, ACCIDENTI A VOI!!!!! 🙂 ) e ho una vaga idea di come possano essere risolte le varie questioni che emergono durante la realizzazione.

Diciamo, in definitiva, che ad ogni domanda la prima risposta che dò non è più “non si può fare” (sottintendendo con ciò un banale “non sono capace”)…

è la seconda 😛 😛 😛