la descrizione di un attimo

Stai camminando placido all’Expo in una bella serata pre-cinema. Sei un uditivo. Attraverso un vasistas in alto un gruppo attacca una canzone, lenta, arpeggi di chitarra e pianoforte, batteria pacata con un bel tocco, regolare…
Tu sai che lì c’è una sala prove, la persona che è con te no.
“sembrano bravi” dici; “è un cd a tutto volume” risponde. “no, 🙂 senti bene la batteria: si capisce che è vera” “hai ragione” e come ulteriore conferma in quell’istante il cantante inizia la sua parte, quasi sottovoce.
“certo però che è uno strazio” incalza lei; “in efetti si, però il timbro assomiglia a quello dei Tiromancino”; basta aspettare poco, comunque, perchè il pezzo cresca. Ci si ritrova a guardarsi con due occhi così O_O ed esclamare insieme “ma questi SONO i Tiromancino!!!”

Continue reading…